Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
5 G: l'asta in corso a favore della telefonia, lontane le tv ...
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Toquinho: L'Italia è la mia seconda patria
•08/10 - L'incontro con il folk singer Luigi Grechi, tra Ferlinghetti e la fake news su Joan Baez ..
•04/10 - Il tempo giusto di Simona
(altre »)
 
 Recensioni
•21/10 - Walter De Stradis - Nella testa di Antonio Infantino (Villani Editore) un bel libro sul migliore pittore, architetto, cantante, poeta, visionario, filosofo lucano...
•17/10 - Valente - Il blu di ieri - la new wave alla massima potenza
•17/10 - Claudio Baglioni – Firenze 16 Ottobre 2018, primo concerto del tour di Al Centro, un mercatino democratico di sogni e di canzoni
(altre »)
 
 Comunicati
•21/10 - Come Una Danza: Raf ed Umberto Tozzi discograficamente di nuovo insieme e con tour in arrivo ...
•20/10 - Il 26 Ottobre esce Patty Pravo Live con brani da due suoi recenti concerti al Teatro La Fenice di Venezia ed al Teatro Romano di Verona
•19/10 - Achille Lauro, Cosmo, Miss Keta, Nitro e Takagi & Ketra ospiti di Mara Maionchi su Billboard Italia / Sky Uno
(altre »)
 
 Rumours
•21/10 - Paolo Conticini e Gianmarco Tognazzi ospiti dell'Accademia di Arte e Spettacolo Le Muse di Gianna Martorella
•19/10 - Alessio Bernabei sabato 20 ottobre a Gulp Music (Rai Gulp)
•18/10 - Nasce MIA, il network concreto della Musica Indipendente per creare valore insieme
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 05/10/2018 alle 13:59:17
Municipale Balcanica: Night Ride ... dopo 15 anni di concerti live!
di Paolo Polidoro
Un primo disco di inediti per la Municipale Balcanica che si intitola Night Ride, un primo lavoro di soli inediti per la band pugliese.

Un primo disco di inediti per la Municipale Balcanica che si intitola Night Ride, un primo lavoro di soli inediti per la band pugliese.

Un esordio a tutti gli effetti come autori di se stessi, loro che comunque esordienti non sono e che negli anni di carriera ci hanno abituato ad un sound tutt’altro che intriso di pop italiano, va anche detto che quel gusto balcanico molto rionale è altrettanto abusato in tutte le salse dal nostro bel paese ormai fossilizzato nel mero consumismo.

Sono 8 scritture nuove di fresco pugno, altamente ispirate e pronte a coniugare passato di radici culturali ed estetiche assai riconoscibili e un futuro, o meglio dire un presente, di elettronica e di rock ferroso quasi ad aggrapparsi un poco alla scena indie pop di oggi e un poco a quell’indie rock che un paio di anni fa incoronava la protesta popolare della nuova scena nostrana.

Eterogeneo come pochi in tutti i brani che (come filo conduttore) hanno la musica apolide di carovane sfoggiata in tutte le salse, passando appunto dal ferro ruggine di “Rusty”, primo dei tre brani strumentali presente nel disco, alla ballata d’autore dolcissima, italiana questa volta, che è “Ogni Stella”, approdando ovviamente al focolare di pellegrini digitali di “Deserto non deserto”, ultimo brano, strumentale anch’esso.

Ma c’è tanta contaminazione, c’è tanta riflessione, c’è una lingua straniera che forse non sembra efficace come meriterebbe, c’è la droga e la polvere dei padrini, c’è il “noir” di un certo filone alla Bram Stoker pensando alla Transilvania del singolo “Transylvania Party Hard” e a quel “Dracula” agrodolce tra passato e contemporaneità, ed è esattamente questo il filone portante di tutto il disco, la Municipale Balcanica si appoggia con forza, gusto e mestiere alla tradizione natale ma ha forza di confrontarsi con i giorni di oggi, sfiorandone i contorni e cercando comunque di non fare la solita parte del dinosauro.

Un bellissimo ascolto, balcanico certamente, indie italiano proprio in modo velato, etnico quanto basta per fare il giro del mondo.






 Articolo letto 570 volte


Pagina stampabile