Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
•01/12 - Con gli Ancestral andiamo alla ricerca del Maestro del Fato…
•29/11 - Sergio Secondiano Sacchi presenta Vent'anni di Sessantotto e parla del Premio Tenco e della canzone d'autore
(altre »)
 
 Recensioni
•09/12 - Grandi insegne il grande allibratore - Ad oggi mancano, parlare del persona in maniera originale
•08/12 - Francesco Sbraccia - Etimologia (Genziana dischi), il cantautorato tra le montagne dell'Abruzzo
•07/12 - Afraka' Rock Festival, Osanna e Vittorio De Scalzi rendono tributo a Bacalov con un grande concerto
(altre »)
 
 Comunicati
•07/12 - Galeffi sabato 8 dicembre a Gulp Music (Rai Gulp)
•05/12 - Afraka' Rock Festival, tributo a Luis Bacalov con gli Osanna e Vittorio De Scalzi
•05/12 - Kaufman e Galeffi presentano Malati D'amore
(altre »)
 
 Rumours
•09/12 - Tragedia di Ancona, appello di Assomusica
•08/12 - Premio Ciampi 2018 a Livorno la serata finale con De Sio e Vecchioni
•06/12 - La Siae favorevole al biglietto nominativo ai concerti
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 05/10/2018 alle 22:12:13
I SuRealistas volano in tour in Europa con il bando Sillumina della Siae
di Alessandro Sgritta
La formazione italo-argentina dei SuRealistas vola in Europa con il bando Sillumina della Siae: dopo i concerti in Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, il tour si conclude in Germania il 12 e il 13 ottobre 2018.

La formazione italo-argentina dei SuRealistas (nella foto) vola in Europa col bando Sillumina della SIAE. Dopo i concerti in Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, il tour si conclude in Germania il 12 e il 13 ottobre 2018.

In Italia dal 2005, dove hanno scoperto profonde radici di appartenenza, i SuRealistas vivono da sempre come una grande famiglia musicale. Originariamente composti dai tre fratelli argentini Jeremìas, Joaquin e Agustìn Cornejo, nel tempo hanno integrato l'organico con musicisti provenienti dalla Toscana e dal Meridione d'Italia naturalizzandosi nel nostro Paese e fino a raggiungere un organico stabile di otto elementi.
Il loro è un repertorio completamente originale. Scrivono e cantano in spagnolo e sono fortemente legati ad una tradizione latinoamericana in cui mescolano ritmi caraibici e intimità da cantautore, spirito porteño e sonorità brasiliane. La spregiudicatezza della giovane età, la grande capacità compositiva e di arrangiamento e il talento strumentale fuori dal normale fa sì che nei loro concerti si crei un'alchimia unica in cui l'ironia e l'esuberanza raggiungono il massimo nell'interazione con il pubblico, come sta nuovamente accadendo anche nella prima parte della loro tournée europea. Dieci date tra Francia, Svizzera, Belgio, Olanda e Germania. Un tour che si svolge sotto l'egida del bando Sillumina della SIAE, che terminerà il 13 ottobre ad Halle-Saale in Germania.

I SuRealistas sono:
Jeremías Cornejo: voce, chitarra, ukulele
Francesco Messina: voce, percussioni
Agustín Cornejo: voce, chitarra
Mauro La Mancusa: tromba
Joaquín Cornejo: sax alto, pianoforte
Gianni Valenti: sax tenore
Matteo Bonti: contrabbasso
Pietro Borsò: percussioni

Il tour 2018

20 Aprile Le Black Sheep – Café concert, Aubenas (Francia)
21 Aprile Le K’fé Quoi, Forcalquier (Francia)
19 Maggio Afropfingsten Festival, Winterthur (Svizzera)
25 Maggio The KulturPunkt Flawil, Flawil (Svizzera)
30 giugno Copacobana Festival, Sint-Amandsberg (Belgio)
13 Luglio Trefpunt Festival, Ghent (Belgio)
8 Settembre De Nacht Van de Kaap Festival, Rotterdam (Olanda)
4 Ottobre Brin de Zinc, Barberaz (Francia)
5 Ottobre Café Culture Le Gueulard, Nilvange (Francia)
12 Ottobre MieV - Musikerinitiative e.V, Geislingen an der Steige (Germania)
13 Ottobre Peissnitzhaus, Halle-Saale (Germania)

I SuRealistas esordiscono discograficamente nel maggio 2017 con l'album omonimo, autoprodotto e distribuito da CDBaby.
Dalla loro nascita possono vantare un'intensa attività live con più di 200 concerti.
Cuore della band sono sicuramente i tre fratelli argentini Jeremìas, Joaquin e Agustìn Cornejo, nati in Argentina e residenti in Italia. Cresciuti in una famiglia di musicisti, hanno in seguito perfezionato con gli studi la loro tecnica. Tutti diplomati e pluristrumentisti, suonano pianoforte, sassofono, chitarra, basso, batteria e percussioni.

JOAQUIN NAHUEL CORNEJO è diplomato all'Accademia Nazionale del Cinema di Bologna nel corso di Regia e Sceneggiatura e al corso di Musica Applicata al Cinema del conservatorio G.B Martini di Bologna in composizione, arrangiamento e direzione d'orchestra per la creazione di colonne sonore.

JEREMIAS GABRIEL CORNEJO si è specializzato in studi olistici (Teatro, Canto, Bioenergetica, Naturopatia, Agricoltura Sinergica, Sociologia) creando una consapevolezza sempre più fine rispetto alla funzione sociale del “concerto”, come momento dove é possibile alcalinizzare i corpi attraverso le frequenze positive dei brani e l’aura di Collettività creata intorno.

AGUSTIN CORNEJO è attivo su fronte dell'insegnamento, ha vinto il premio come miglior bassista in Italia all’Emergenza Festival, nel 2009 e nel 2016 con il progetto Sinedades si aggiudica il primo posto su 754 gruppi partecipanti al contest “Toscana 100Band”.

FRANCESCO MESSINA è un cantante e interprete. Ha studiato chitarra jazz e canto approfondendo in particolar modo la cultura e le lingue dei paesi Lusofoni.

MAURO LA MANCUSA ha studiato tromba al conservatorio di Messina ed è approdato nel 2017 all'accademia di Siena Jazz confermandosi tra i musicisti pisani più attivi del territorio.

GIANNI VALENTI, sassofonista toscano che da sempre esplora la musica giamaicana, in grado di muoversi sempre con maggiore disinvoltura tra ska, reggae, jazz, latin e afrobeat.

MATTEO BONTI, bassista e contrabbassista. Si diploma alla Siena Jazz University e ha occasione di frequentare i Siena Jazz University Stages con una lunga serie di docenti internazionali.

PIETRO BORSÒ è docente di Propedeutica Ritmica. Si laurea al Siena Jazz University con una tesi sullo studio delle clavi Afro-Cubane in 12/8. Si avvicina alla musica jazz durante musiche d’insieme e poi frequenta i seminari “Kind of Blue” al Siena Jazz.

https://www.facebook.com/surealistas.sc/
https://soundcloud.com/surealistas/
http://www.surealistas.com/
https://www.youtube.com/channel/UCN_awP2-cAyboy_qOVbyH3A




 Articolo letto 783 volte


Pagina stampabile