Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset pronta a portare sul canale 66 del digitale terrestre una sua radio
 

www.fanzine.net
 Interviste
•20/01 - Mario Iob: cantare e scrivere la salvezza e il dolore
•12/01 - Isabella Benaglia ci racconta i Thegiornalisti
•24/12 - Akroterion, ai confini delle tenebre.. partendo dallo storico black metal scandinavo
(altre »)
 
 Recensioni
•21/01 - Minotauro Apocalyptic Sense (7Hard) – Heavy Metal frontaliero…
•19/01 - Ananda Mida - Cathodnatius - il progressive che guarda al passato
•19/01 - Jack Maniak Code 403 (Jst Records) – Tastiere grondanti di note a cascata…
(altre »)
 
 Comunicati
•19/01 - Il 24 Gennaio la pianista Cettina Donato in concerto all'Alexander Platz Jazz Club di Roma
•18/01 - Ora o mai più, torna su Rai 1 la gara tra vecchie glorie della canzone
•18/01 - Flashdance il Musical, dal 5 al 10 febbraio a Roma
(altre »)
 
 Rumours
•19/01 - Pubblicato il primo singolo di Roberto Zampaglione dal titolo Che Mi Separa da Te feat Lastanzadigreta.
•18/01 - I Negrita in uscita con la raccolta I Ragazzi Stanno Bene
•18/01 - 44 Gatti, esce la colonna sonora della serie animata
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 25/10/2018 alle 11:03:10
Vincenzo Incenzo alla Feltrinelli RED di Firenze: quanta emozione, quanto pathos, quante storie ..
di Patty Busellini
Mercoledi’ 24 Ottobre 2018: per presentare Credo (il suo primo album solista, dopo 25 anni di carriera), l’artista ha intavolato una chiaccherata con Giancarlo Passarella, proponendo al pianoforte alcuni suoi brani ..

Mercoledi’ 24 Ottobre 2018: per presentare Credo (il suo primo album solista, dopo 25 anni di carriera), l’artista ha intavolato una chiaccherata con Giancarlo Passarella, proponendo al pianoforte alcuni suoi brani ..

Riduttivo chiamarla intervista: quello di ieri è stato un incontro come nel salotto di casa tua, parlando di tante cose ed avendo nelle orecchie Je suis..

Ma il videoclip di questo brano l’abbiamo potuto anche vedere, grazie ad un televisore a 75 pollici noleggiato per l’occasione: l’ambiente così strutturato (dove campeggiava l’ottimo pianoforte, ha reso magico tutto l’incontro che è stato interrotto solo perché l’artista (e lo staff dell’etichetta Tattica che lo accompagna) doveva tornare il prima possibile a Roma, dato che oggi è prevista un’altra occasione pubblica nella lontana Bari

Con lo scettro ambientalista, la corona da vegani / la passione per i casi umani specie i più lontani / ci si sente un po’ giganti nell’umanità dei nani / nel tunnel dell’orrore e delle indignazioni ..

Guardando il videoclip di questo brano (girato a Villa Arvedi di Grezzana), c’è stata l’occasione per riflettere sull’attualità, anche vestendo e togliendosi i panni tipici da censurato, martire, illuminista, solidale, progressista, visionario, saggio, rivoluzionario ..! Vincenzo Incenzo si è mostrato perciò senza artifici, nei panni di un amico e con la voglia curiosa del bambino che guarda, si domanda, da una spiegazione e poi la confronta con gli altri: nel suo caso gli altri sono stati anche i numerosi artisti con cui ha lavorato o le occasioni ghiotte che gli sono prospettate, come quelle dei musical o dei libri che ha scritto.

Sempre garbatamente pungolato da Giancarlo Passarella, sono usciti fuori una serie di aneddoti che hanno creato magia e stupore tra i presenti. Come quello sul brano L'impossibile vivere (singolo di Renato Zero pubblicato nel 1998 da Fonopoli, scritto dal cantante insieme a Claudio Guidetti, Maurizio Fabrizio ed appunto Vincenzo Incenzo) che presenta la frase ..da un balcone improbabile vedo gli alberi crescere e mi sembra che, anche dentro me tutto sia migliore di com'è ... Incenzo ci ha narrato che le parole impossibile e improbabile in origine dovevano essere una al posto dell’altra e quindi il titolo doveva essere L’improbabile vivere ed il balcone doveva diventare impossibile.. Renato Zero intervenne per proporre istintivamente il cambio, offrendo ad Incenzo una tazzina di caffè..



Tra i presenti anche due giovani cantautori e Giancarlo Passarella ha preso al volo questa occasione per chiedere all’artista di fornire loro dei suggerimenti: Incenzo non è fatto pregare e (forte dei suoi 25 anni passati nell’oblio e non sul palcoscenico, come invece era il suo sogno) li ha invitati a pensare bene al loro progetto compositivo, vestendo i panni che sono più loro. Alla dichiarazione di Renato Zero che accompagna questo suo disco (ed inizia con un chiaro ..E' ora di riconsiderare il grande apporto dei cantautori alla musica italiana.. ), lo scambio domande/risposte ha anche toccato l’argomento attualità e di come ora sia di moda comporre musica, forse non considerando adeguatamente la componente lirica e quindi poetica.

L’artista ha poi raccontato che (finito questi giro di eventi promozionali nelle Feltrinelli), c’è il progetto di produrre un tour live, ma lui ha delle idee e Renato delle altre .. a quel punto Giancarlo Passarella ha fatto lo gnorri ed ha esclamato ..Ma chi è questo Renato che è onnipresente nella tua vita? Risata generale, applausi a go-go, sorrisi su quei volti che si erano rigati di qualche lacrima, quando hanno riflettuto sulle canzoni che l’artista ha interpretato.

Prima del rito del firmacopie e delle foto assieme, dal pubblico è arrivata la richiesta sulla famosa mostra Zero di cui è stato direttore artistico: sarebbe bello che fosse itinerante ..






 Articolo letto 1366 volte


Pagina stampabile