Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•18/02 - Progetto Panico: Universo n.6
•18/02 - Earth to Ashes Earth to Ashes (autoproduzione) – Una bella rinconferma…
•17/02 - Giulio Casale - Inexorable (Vrec, 2019) Un grande ritorno!!
(altre »)
 
 Comunicati
•19/02 - Caba#Lo.Co & Cinici Sapori, rassegna di cabaret musicale al Circolo Arci di Osnago dal 23 Febbraio al 13 Aprile 2019
•18/02 - Jova Beach Party, attivato il tavolo tecnico tra Guardia Costiera e WWF
•18/02 - AIR - Artisti in Residenza il 18 febbraio all'Auditorium di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•19/02 - Tufello World Festival: il 22 Febbraio concerto di Ousmane Coulibaly
•18/02 - Mahmood vince anche il Festival della stampa e del media
•18/02 - La tribute band sui Nirvana piu' famosa negli States a Marzo in tour in Italia
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 11/11/2018 alle 10:49:11
Occitan - Lou Seriol la tradizione occitana riprende vita
di Silvio Mancinelli
“Occitan” è il nuovo album dei Lou Seriol, il quinto album della band che conserva e porta con sé la cultura occitana.

“Occitan” è il nuovo album dei Lou Seriol, il quinto album della band che conserva e porta con sé la cultura occitana.

I Lou Seriol sono Stefano Degioanni (voce), Edoardo Degioanni (organetto), Adriano Rovere (chitarra) Benjamin Newton (basso) e Roberto Gaia (batteria). Dodici canzoni ( tra le quale una cover: “Anarchio en Occitania” ispirata alla celebre “Anarchy in the Uk” dei Sex Pistols) che spaziano dal raggae, alla disco, al folk. Il tutto ha come comun denominatore appunto la lingua occitana.

E' un album curato nel quale si dimostra come la band sia eclettica nel parlare di aneddoti della tradizione ma anche di temi attuali, usando registri diversi e rendendo quindi questo “Occitan” un lavoro attuale ed internazionale, non solo regionale.

Più che una band i Lou Seriol sono una orchestra tra elementi fissi e partecipazioni e quindi possono permettersi di avere una molteplicità di suoni diversi e più ampi rispetto alla classica band.

La tracklist

1) Occitania
2) Constellacion
3) Ladres
4) Zen
5) Fungo dance – La danca dau bolet
6) Duerm
7) Darbon
8) Crobas
9) Joanina dal batalh
10) N'all pro
11) Libres
12) Anarquia en Occitania





 Articolo letto 1173 volte


Pagina stampabile