Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•20/02 - Marte - Metropolis in my head (Libellula) un rock rampante tutto al femminile
•20/02 - Stanza singola: l’album di debutto da solista di Franco126
•20/02 - Gwyn Ashton Solo Elektro (autoproduzione) – Quando hai una chitarra in mano…
(altre »)
 
 Comunicati
•21/02 - XVII Premio Fabrizio De Andrè, ecco i finalisti
•21/02 - Alex Ricci degli Apres La Classe: esce con il suo nuovo singolo decisamente di pop soul elettronico
•21/02 - Queen, il 23 e 24 febbraio programmazione speciale su VH1
(altre »)
 
 Rumours
•21/02 - Mahmood sabato 23 febbraio a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/02 - La parte mancante, esce il disco di inediti di Francesco Di Giacomo
•20/02 - Noemi canta Vanoni nella soundtrack di Domani è un altro giorno
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 09/01/2019 alle 22:11:35
Alessio Bondi' presenta il nuovo disco Nivuru al Lanificio di Roma
di Alessandro Sgritta
Giovedi' 10 gennaio al Lanificio 159 di Roma il cantautore siciliano Alessio Bondi' presenta il suo nuovo disco Nivuru (800A Records) con la sua band, in collaborazione con Na cosetta, in apertura Danilo Ruggero.

Giovedì 10 gennaio al Lanificio 159 di Roma il cantautore siciliano Alessio Bondì presenta il suo nuovo disco "Nivuru" (800A Records) con la sua band, in collaborazione con Na cosetta, in apertura Danilo Ruggero. La sua lingua ufficiale è il siciliano, le sue sonorità sono ovunque nel mondo. Alessio Bondì, classe 1988, è uno dei cantautori italiani più talentuosi e coraggiosi ascoltati in questi ultimi anni. A distanza di tre anni dalla sua opera prima torna sulla scena con il nuovo disco “Nivuru”, prodotto da Fabio Rizzo per la 800A Records.

Vincitore del Premio De André nel 2013, Targa Siae al Premio Parodi 2014, finalista alle Targhe Tenco 2015 nella sezione “album in dialetto” con la sua opera prima “Sfardo”, disco successivamente distribuito in 10 paesi e tradotto in sei lingue in collaborazione con SIAE e MIBACT. Alessio Bondì viene definito come “una via di mezzo tra Jeff Buckley e Rosa Balistreri”, un autore dall’indole internazionale che, tuttavia, canta in una lingua arcaica quanto affascinante come il siciliano. A confermarlo anche un big come Max Gazzè che ha affidato ad Alessio Bondì tutte le aperture del suo ultimo tour europeo.

"Nivuru" significa nero ed è il frutto del vissuto e di tutti gli ascolti sedimentati in questi anni dalla decisione di abbandonare la scrittura in inglese per passare al suo dialetto. Nei nove brani che compongono il disco c'è la narrazione di un viaggio dentro la freschezza e la sensualità della Sicilia, terra di origine dell'artista palermitano, tra ritmi vivaci e sospensioni improvvise. "Sento bollire la Sicilia nel sudore provocato dal contatto con l'altro, nell'inclusione della morte nel sesso, nel senso di festa e di colpa, in un'emozione dolce e violenta" - dice a tal proposito lo stesso Bondì. Canzoni d'amore, in una sorta di fenomenologia del rapporto a due: dal corteggiamento ("Dammi Una Vasata"), alla fantasia di volare sul mare per azzerare la distanza dalla propria amata ("L'Amuri Miu Pi Tia"); dalle promesse di amore dal sapore antico per di dire "ti amo" ("Puddicinu a Luna"), al rapporto travagliato tra padre e figlio, ispirato dalla storia vera di un pilota palermitano di Formula 1 ("Un Favuri") o a quello disastroso tra un voyeur e la donna desiderata ("Savutu"); dal maremoto che provoca la fine di una storia ("Si Fussi Fimmina") all'isolamento che ne consegue ("Cafè").

A un primo ascolto, "Nivuru" potrebbe sembrare caratterizzato da un'atmosfera di festa ma, addentrandosi in profondità, i testi rivelano pulsazioni viscerali, sensualità, carnalità e ricerca di una spiritualità si-lente: tutti i pezzi si vestono di buio, nella dolcezza e nella disillusione, nel ritmo e nella corona.

Gli ultimi anni di Alessio Bondì sono stati caratterizzati da un susseguirsi di viaggi, ascolti, dialoghi con altre lingue e culture, suoni, riflessioni ed epifanie. Questo disco ne è la condensa e la pioggia. Dall'afro-funk alla musica brasiliana il sound di questa seconda opera è più che mai articolato, ricco di percussioni e arrangiamenti sorprendenti, senza togliere spazio a momenti in cui la chitarra e la voce vellutata di Bondì si prendono la scena.

In apertura un altro giovane cantautore siciliano, Danilo Ruggero, classe '91 cresciuto a Pantelleria ma romano di adozione. Sul palco presenterà alcuni brani estratti dal suo primo EP "In realtà è solo paura", una fotografia dei suoi 27 anni di vita, della sua lentezza nel muoversi e del suo essere procrastinatore seriale delle mosse giuste. Nella sua musica, cantata in siciliano o in italiano, passa senza problemi dal folk più atavico ed intimo alla canzone d'autore con strutture pop/rock.

Sul palco:
Alessio Bondì (voce e chitarra)
Carmelo Graceffa (batteria)
Federico Gueci (basso)
Alessandro Presti (tromba)
Alfonso Vella (sax)

Open Act: Danilo Ruggero (chitarra e voce)

Giovedì 10 GENNAIO 2019
ALESSIO BONDÌ LIVE @ LANIFICIO 159
PRESENTAZIONE NUOVO DISCO “NIVURU” IN COLLABORAZIONE CON 'NA COSETTA
OPEN ACT: DANILO RUGGERO

LANIFICIO 159
Via Di Pietralata 159, Roma
Orari di apertura: dalle 20:30 con cena
Inizio concerto ore 22:30
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA TAVOLI PER CENA AL NUMERO 392.9163956
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nacosetta
Sito web: www.nacosetta.com

BIGLIETTI
8€ in lista riduzione Lanificio http://bit.ly/Alessio-Bondì-Live-Roma (entro le 23:00)
10€ al botteghino, fuori lista e dopo le 23.00




 Articolo letto 563 volte


Pagina stampabile