Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•25/04 - JM - Uno (Jap rec), il rap che si fa cantautorato
•24/04 - Gran Bal Dub - Benvenguts a bord (Self) modernità e tradizione
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
(altre »)
 
 Comunicati
•26/04 - Valerio Scanu sabato 27 aprile a Gulp Music (Rai Gulp)
•24/04 - Viaggio in Italia, cantando le nostre radici con AdoRiza e Tosca
•23/04 - Piero Pelù a novembre in tour con i Bandidos
(altre »)
 
 Rumours
•24/04 - Resistenze Elettriche, torna Lo ZOO di Berlino con Patrizio Fariselli e Christiane F.
•23/04 - Vinicio Capossela on air Il povero Cristo
•23/04 - Emma Muscat e Biondo insieme in Avec Moi
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 29/01/2019 alle 13:08:44
Zappa in New York, a marzo il celebre album dal vivo
di Manuela Ippolito Giardi
Nel 1976, Frank Zappa e la sua band si esibirono al Palladium di New York la settimana tra Natale e Capodanno in quattro concerti storici.

Nel 1976, Frank Zappa e la sua band si esibirono al Palladium di New York la settimana tra Natale e Capodanno in quattro concerti storici.

Queste performance furono la base per il doppio album live “Zappa In New York” che conteneva le migliori performance di quelle serate con aggiunta di sovraincisioni registrate successivamente in studio; “Zappa In New York” uscì originariamente nel 1978, si tratta di uno dei più amati dischi di Zappa: l'album comprendeva infatti una sensazionale versione dal vivo di "Sofa" oltre a nove nuove composizioni, inclusa la complessa "The Black Page", l’oltraggiosa "Titties & Beer" e la famigerata "Punky's Whips", dedicata a Punky Meadows, il chitarrista degli Angel.

Per celebrare la sua uscita nel 1978, “Zappa in New York” sarà ripubblicato il 29 Marzo 2019 in varie edizioni, tutte ampliate per celebrare il 40esimo anniversario del disco. Con la supervisione della Zappa Family Trust e la produzione di Ahmet Zappa e del Vaultmeister Joe Travers, le nuove edizioni saranno disponibili in versione Box Deluxe da 5CD, in triplo LP 180 grammi e in digitale. Il Box Deluxe da 5 dischi, contenuti in una scatola metallica in edizione limitata che richiama la forma di un tombino di New York e include una replica del biglietto di uno degli show al Palladium, contiene l'intero album “Zappa In New York” col suo mix originale, rimasterizzato da Bob Ludwig nel 2018. I quattro CD aggiuntivi contengono più di tre ore di esibizioni dal vivo inedite dei concerti del Palladium ed altre rarità tratte dagli infiniti archivi di Frank Zappa, il tutto con un nuovo mix del 2018.

Le edizioni del 40° anniversario di “Zappa In New York” sono ora disponibili per il preordine e tutti i pre-order digitali riceveranno il download immediato della rarità inedita "The Purple Lagoon / Any Kind of Pain". Registrata durante il primo dei quattro concerti, la traccia presenta Zappa che interpreta il ritornello della canzone "Any Kind of Pain" nel bel mezzo di "The Purple Lagoon".

“Zappa In New York” include anche foto inedite da quei concerti di Gail Zappa, le note di copertina dei membri della band Ruth Underwood e Ray White (che facevano parte della band di Zappa per questi spettacoli) e un saggio approfondito di Joe Travers con la scrittrice Jen Jewell Brown. Ruth Underwood ha contribuito anche alla versione per pianoforte di "The Black Page", che è stata appositamente registrata per questa edizione speciale.

Il set di 3LP contiene il doppio album live ed un vinile aggiuntivo con contenuti inediti.

La versione digitale segna invece il debutto del mix originale sulle piattaforme digitali.

Queste nuove edizioni dimostrano ancora una volta la maestria degli arrangiamenti zappiani, un Frank Zappa straordinario alla guida di una band eccezionale con Ray White alla voce e alla chitarra, Terry Bozzio alla batteria e alla voce, Eddie Jobson alle tastiere, Ruth Underwood alle percussioni e al sintetizzatore, Patrick O'Hearn al basso e alla voce e David Samuels ai timpani e vibrafono. Don Pardo, il celebre conduttore radiofonico e televisivo americano, venne ingaggiato per fornire la sua narrazione sofisticata e ne fu ben felice, mentre la sezione fiati con i due Brecker Brothers, Randy alla tromba e Michael al sax tenore, venne completata per i concerti al Palladium dai celebri fiatisti del Saturday Night Live: Lou Marini al sax alto, Ronnie Cuber al sax baritono e Tom Malone al trombone.





 Articolo letto 671 volte


Pagina stampabile