Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•25/04 - JM - Uno (Jap rec), il rap che si fa cantautorato
•24/04 - Gran Bal Dub - Benvenguts a bord (Self) modernità e tradizione
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
(altre »)
 
 Comunicati
•26/04 - Valerio Scanu sabato 27 aprile a Gulp Music (Rai Gulp)
•24/04 - Viaggio in Italia, cantando le nostre radici con AdoRiza e Tosca
•23/04 - Piero Pelù a novembre in tour con i Bandidos
(altre »)
 
 Rumours
•24/04 - Resistenze Elettriche, torna Lo ZOO di Berlino con Patrizio Fariselli e Christiane F.
•23/04 - Vinicio Capossela on air Il povero Cristo
•23/04 - Emma Muscat e Biondo insieme in Avec Moi
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 31/01/2019 alle 10:48:04
Ambient, downtempo ed elettronica in LWYD, secondo album del producer siciliano Rycott ossia Federico Gentile
di Francesca Odette Croxignatti
Atmosfere che rappresentano un tributo all'arte dalla sofferenza. Si tratta di una totale autoproduzione che segue il primo album di Rycott (pubblicato nel 2012) ed intitolato Origami, Where Perfection Is An Error.

Atmosfere che rappresentano un tributo all'arte dalla sofferenza. Si tratta di una totale autoproduzione che segue il primo album di Rycott (pubblicato nel 2012) ed intitolato Origami, Where Perfection Is An Error.

Questo disco è un tributo all'arte della sofferenza. La sofferenza è un motore creativo potente come pochi altri, forse più dell'amore. Pulsione intima che plasma e fortifica l'animo, un attimo dopo averlo sconvolto.

L'album di Rycott trasmette un messaggio di consapevolezza dall'esempio di personaggi che hanno passato una vita di stenti, intrisa di malinconia, e che senza ciò forse non sarebbero stati protagonisti della storia artistica e culturale della civiltà, non sarebbero oggi stampati nel filo dei ricordi e del tempo del collettivo umano. Se la sofferenza è arte, ognuno di noi può essere artista.

A curare la promozione di questo nuovo album c'è Aurelio Calamuneri .. Ci sono quelli che di fronte a un periodo sofferto cercano di tirare avanti. Ci sono quelli che si sbronzano male, quelli che fanno finta, quelli che cercano il lato positivo e quelli che, semplicemente, se ne fregano. Poi ci sono quelli che prendono tutto quello che hanno nella testa, lo tirano fuori, lo osservano per bene e lo trasformano non in una sola canzone, ma in un intero album.Volevo dire una cosa veramente di parte, perché tanto ci conosciamo da più di 10 anni, ma non ci sono riuscito, perché LWYD mi è piaciuto per davvero..






 Articolo letto 893 volte


Pagina stampabile