Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•25/03 - Will Ludford Addicted (autoproduzione – promo) – Il suono gentile
•24/03 - HOFAME - Un istante (Goodfellas) il nuovo linguaggio del pop
•23/03 - Anna Ox - Back air falcon dive (Audioglobe)
(altre »)
 
 Comunicati
•26/03 - Francesco Taskayali il nuovo album è Homecoming
•25/03 - Tornano i Metrò con il primo album
•25/03 - Ernia, il 27 marzo esce il nuovo singolo Certi giorni
(altre »)
 
 Rumours
•25/03 - Ex-Otago, in radio il singolo con Jack Savoretti
•24/03 - Francesco Renga, in radio L'odore del caffè in attesa del nuovo album
•24/03 - Achille Lauro, il 12 aprile esce 1969
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 02/03/2019 alle 00:02:55
Misanthrope ΑXΩ (Alpha X Omega: Le magistère de l'abnégation) (Holy Records) – Lo spirito del misantropo
di Emanuele Gentile
Come al solito un album dei francesi Misanthrope è un qualcosa che va oltre i limiti della normalità…

Come al solito un album dei francesi Misanthrope è un qualcosa che va oltre i limiti della normalità…

Quanti ricordi mi legano a S.A.S. (Philippe) de l’Argiliere (Courtois) mastermind, fondatore e leader dei Misanthrope. Quando scrivevo per Grindzone, anni novanta, lui era il proprietario di una delle migliori etichette Metal europee. Ossia la Holy Records.

Da quella etichetta sono passati tanti gruppi importanti come gli italiani Natron, i Tristitia, i Godsend, i Septic Flesh, gli Elend, gli Stille Wolk e tanta altra grande musica. Il target era riscontrare il genio della musica in ogni ambito. E la Holy Records ci è riuscita benissimo consegnando alla storia dell’Heavy Metal autentiche perle di sapienza e forza musicale. Un’etichetta che realizzava con grande amore e empatia dischi da concepire non solo alla stregua di un normale album, ma bensì alla stregua di opere d’arte. Un bel paradigma davvero. Cioè una visione unica del fare e produrre musica. Attualmente tale filosofia non sembra avere la stessa importanza nell’industria musicale contemporanea a parte rarissimi casi.

L’ultimo album, prima del presente, risaliva al 2013 e si intitolava “Aenigma”. Alla fine del 2017/inizio 2018 viene pubblicato “ΑXΩ (Alpha X Omega: Le magistère de l'abnégation)” . Un album magistrale. Un album senza tempo. Un album di musica in continua fase di trasformazione e cangiamento. Un album che va ascoltato più volte perché spinge ad un ascolto attento e meticoloso. “ΑXΩ (Alpha X Omega: Le magistère de l'abnégation)” non è un album tanto per riempire un po’ di spazio. E’ una proposta artistica. Artistica per due motivi. Testuale in quanto i testi sono piccoli capolavori di letteratura musicale. Introspettivi. Devastanti. Rivoluzionari. Esteti al massimo. Musicale poiché i quattro componenti dei Misanthrope danno vita a un sound terribilmente affascinante. E’ stato etichettato come Death Metal progressivo. Una classificazione fin troppo affrettata e improvvida. Il sound dei Misanthrope è un Heavy Metal estremo che unisce stilemi e strutture musicali che nulla hanno a che vedere con il Metal classico. Qui si va in terreni di pura manifestazione del genio musicale. C’è sperimentalismo. C’è sfida. C’è passione. C’è sogno.

“ΑXΩ (Alpha X Omega: Le magistère de l'abnégation)” è un album, quindi, esemplare e magnifico poiché in questo album è la music ache parla. Che musica, oserei dire! Una musica che ti scava nel didentro fino a far uscire le tue qualità umane. Anche quelle più strane. Ma parla dell’uomo e del suo mistero. “ΑXΩ (Alpha X Omega: Le magistère de l'abnégation)” non è un album facile. E’ un album che necessita una certa preparazione per ascoltarlo e gustarlo appieno. Un album M E M O R A B I L E!

Tracks-list :

Disc 1 (CD)

“La fabrique du fataliste”;
“Noyade abyssale”;
“Une cantilène pour Célimène”;
“Melissa & Darvulia”;
“Aux Portes de la Basilique de Gilles de Rais”;
“Ardante Psychopathophobie”;
“Vénus Callipyge”;
“Me suivras-tu?”;
“Épuration”;
“Galatia”;
“A X Ω”;
“Âpres vagissements”.

Disc 2 (DVD)

“Video-Clips”;
“Making-of ΑXΩ”;
“Hellfest - Full Concert”;
“Live TV Songs”.





 Articolo letto 1041 volte


Pagina stampabile