Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•25/03 - Will Ludford Addicted (autoproduzione – promo) – Il suono gentile
•24/03 - HOFAME - Un istante (Goodfellas) il nuovo linguaggio del pop
•23/03 - Anna Ox - Back air falcon dive (Audioglobe)
(altre »)
 
 Comunicati
•26/03 - Francesco Taskayali il nuovo album è Homecoming
•25/03 - Tornano i Metrò con il primo album
•25/03 - Ernia, il 27 marzo esce il nuovo singolo Certi giorni
(altre »)
 
 Rumours
•25/03 - Ex-Otago, in radio il singolo con Jack Savoretti
•24/03 - Francesco Renga, in radio L'odore del caffè in attesa del nuovo album
•24/03 - Achille Lauro, il 12 aprile esce 1969
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 04/03/2019 alle 07:01:45
Da San Marino arriva il trap di Jack the Trick, dito puntato su chi discrimina i bambini con qualche disturbo neurologico ..
di Giancarlo Passarella
La musica come j’accuse: Jack the Trick (all'anagrafe Giacomo Tassinari) racconta in musica la sua infanzia con la La sindrome di Gilles de la Tourette, una condizione che provoca tic motori e vocali..

La musica come j’accuse: Jack the Trick (all'anagrafe Giacomo Tassinari) racconta in musica la sua infanzia con la La sindrome di Gilles de la Tourette, una condizione che provoca tic motori e vocali..

Jack The Trick è pronto per trasportarti con la sua musica nei luoghi più reconditi della sua anima.

E' un disturbo neurologico che esordisce nell'infanzia: non identifica una specifica malattia, ma piuttosto un quadro comportamentale caratterizzato da diverse manifestazioni (anche psicologiche) che sono presenti in altre sindromi.

A fine Marzo uscirà La mia infanzia di Jack the Trick, un racconto autobiografico su base hip hop, in cui l'artista rivela come la musica l'abbia aiutato a liberarsi da problematiche e discriminazioni legate a un disturbo neurologico comparso all'età di sei anni: conosco bene questo tipo di difficoltà che un bimbo deve affrontare, sia nella sfera privata, sia in quella scolastica. Quando si parla di stalking o di violenze subite perché in apparenza ci si presenta con un comportamento anormale, spesso alla base c’è un dolore causato da una concausa di fattori: avere il coraggio di raccontarle, non può far che del bene al mondo in cui viviamo..

Giacomo Tassinari ha vent'anni, incide per la C.N.I. Compagnia Nuove Indye (la stessa etichetta dei maestosi compositori di colonne cinematografiche Luis Bacalov e Stelvio Cipriani e di gruppi raffinati come Almamegretta e Agricantus) e con il suo primo singolo uscito a metà febbraio intitolato CCCNI sta spopolando al vertice delle piattaforme di distribuzione di musica digitale..

Questo racconta la parte iniziale del comunicato stampa che lo riguarda, dove si fa riferimento al suo essere cittadino sammarinese, come era il grande Little Tony: dal rock’n’roll al trap, San Marino è sempre in hit parade!

Jack the Trick: la musica che piega la malattia
A fine Marzo uscirà il suo nuovo lavoro La mia infanzia, un racconto autobiografico su base hip hop, in cui l'artista rivela come la musica l'abbia aiutato a liberarsi da problematiche e discriminazioni legate a un disturbo neurologico comparso all'età di sei anni: la sindrome di Tourette, una condizione che provoca tic motori e vocali. Della stessa sindrome hanno sofferto molti artisti famosi: da Wolfang Amadeus Mozart ai maestri del jazz Oscar Peterson e Thelonious Monk. Ne soffre la popstar Billie Eilish, attuale icona degli adolescenti statunitensi. Giacomo Tassinari la combatte con la sua musica, componendo e interpretando: lo stesso pseudonimo Trick associa i termini trap e tic. E l'energia liberatoria che Jack the Trick esprime attraverso le sue canzoni sta conquistando il mercato discografico..


Giacomo è appassionato di musica fin da sempre, scrive la sua prima canzone rap in vista dell’esame di terza media. Affronta il palco per la prima volta a 16 anni in occasione del concerto organizzato dall’istituto scolastico che frequenta e vince cosi la ‘paura’ davanti a 400 suoi coetanei. Continua a coltivare la sua passione per la musica scrivendo testi che parlano della sua infanzia, di storie d’amore, problematiche quotidiane e del bisogno di rivalsa nella sua esistenza. A sei anni infatti compaiono i primi segnali della Sindrome di Gilles de la Tourette che lo rende bersaglio di discriminazioni da parte dei coetanei, ma gli dà anche l’occasione di riversare tutta la sua rabbia nella musica. La musica rappresenta la sua essenza; quello che vorrebbe trasmettere a coloro che gli consentiranno di farsi conoscere, è la potente e magica energia che solo la musica può generare e che è anche un’arma micidiale per combattere i problemi quotidiani.






 Articolo letto 1532 volte


Pagina stampabile