Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
•17/04 - Megàle: Imperfezioni (Area51 Records)
•16/04 - KrashKarma Morph (Splitnail Records) – Industrial evoluto
(altre »)
 
 Comunicati
•19/04 - Giorgia apre a Genova il Festival internazionale di Nervi
•19/04 - Festival Popolare Italiano, dal 25 aprile al Teatro Villa Pamphilj a Roma
•19/04 - Achille Lauro sabato 20 aprile a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•19/04 - Boomdabash ft. Cupido & Portusclan El Tigre on air con Que Te Enamores
•17/04 - Campusband 4 Musica e Matematica con Mogol, Mussida e Lavezzi
•16/04 - Chiara Galiazzo annuncia il nuovo singolo Pioggia Viola con J-Ax
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 05/03/2019 alle 10:55:38
Julia Hime, Sonia Sox e Ginevra Comanducci le sorprese del primo incontro con i parolieri al Liceo Classico Galileo di Firenze
di Sarah Viola
Lunedi' 4 Marzo in Aula Magna ci aspettavamo di conoscere solo Veronica Niccolai e Mariagrazia Cucchi (autrici di sigle) ed invece il mondo del Lontano Oriente (e le sinergie con i cartoni animati) ha portato strani ospiti..

Lunedi' 4 Marzo in Aula Magna ci aspettavamo di conoscere solo Veronica Niccolai e Mariagrazia Cucchi (autrici di sigle) ed invece il mondo del Lontano Oriente (e le sinergie con i cartoni animati) ha portato strani ospiti..

Julia, Veronica, Mariagrazia e Sonia ..

Grazie alla collaborazione della Fondazione della Cassa di Risparmio di Firenze, il prestigioso istituto ha iniziato il secondo ciclo di incontri con i nuovi parolieri, denominato La favola dei suoni , come la novella scritta proprio da Galileo per il suo libro Il saggiatore.

Ginevra Comanducci ha scritto un libro che sta andando bene e si intitola La verità nascosta e non ha fatto molto strada per venire in Aula Magna: infatti frequenta il quinto anno del Galileo e la sua classe non è molto distante.

Julia Hime (vero nome Giulia Caproli) viene da Macerata e si presenta in Aula Magna vestita da marinaretta, ma si è appena laureata in Psicologia (con una tesi intitolata La Psicodinamica della Fiaba ) ed ha una canzone di successo come Estate made in Japan.

Cosa dire del kimono originale di Sonia Sox ossia di Sonia Saccu, appena diventata mamma ed interprete di Voglia di amare, colonna sonora del film d'animazione Voglio mangiare il tuo pancreas? Le due cantanti si sono esibite live in Aula Magna, mentre la timida Ginevra Comanducci ha risposto al fuoco di domande, sia dell'accoppiata Mariagrazia Cucchi e Veronica Niccolai, ma anche di Giancarlo Passarella, il curatore della rassegna, assieme al professor Fulvio Infante.



Inizio dunque con il botto per questa seconda edizione di La favola di suoni, il cui fine è quello di presentare tutte le sfaccettature del mondo creativo dei parolieri, puntando anche su fenomeni comunicativi in apparenza fuori dai grandi giri, ma che in verità hanno una loro dignità e soprattutto professionalità. In quel crogiolo cromatico che ieri è stata l'Aula Magna, sono emersi tanti aspetti che hanno incuriosito tutti i presenti, ma che nel contempo hanno portato forza al lavoro ventennale dell'accoppiata Mariagrazia Cucchi e Veronica Niccolai, entrate nel mondo dell'arte con il nome di Kimagure: dopo l'esordio discografico (e la possibilità di realizzare la sigla ufficiale del Lucca Comics & Games), sono diventate loro produttrici ed organizzatrici di eventi. Dal 15 al 17 Marzo alla Fortezza da Basso ci sarà la prima edizione del Firenze Fantasy e sarà l'occasione per vederle di nuovo all'opera.

Ieri sono state concrete ed umili nel presentare agli studenti un mondo fatto anche di opportunità lavorative e di soddisfazioni: all'ingresso del Galileo campeggiano le gigantesche targhe dedicate a chi ha frequentato da studente quei locali ed è stato molto vibrante leggere i nomi di Carducci e di Lorenzini/Collodi, pensando che anche loro hanno celebrato il fanciullo che alberga nei nostri animi ..

Tra il pubblico in Aula Magna, anche Jacopo Cappuccio (organizzatore del festival cinematografico Indonesia meets Italy, ad ulteriore dimostrazione come la giornata di ieri ha rappresentato molti mondi che in sincronicità si cercano e dialogano) ed il regista Marco Bucco, perchè da questi 4 incontri verrà tratto un docufilm.






 Articolo letto 1014 volte


Pagina stampabile