Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•25/03 - Will Ludford Addicted (autoproduzione – promo) – Il suono gentile
•24/03 - HOFAME - Un istante (Goodfellas) il nuovo linguaggio del pop
•23/03 - Anna Ox - Back air falcon dive (Audioglobe)
(altre »)
 
 Comunicati
•26/03 - Francesco Taskayali il nuovo album è Homecoming
•25/03 - Tornano i Metrò con il primo album
•25/03 - Ernia, il 27 marzo esce il nuovo singolo Certi giorni
(altre »)
 
 Rumours
•25/03 - Ex-Otago, in radio il singolo con Jack Savoretti
•24/03 - Francesco Renga, in radio L'odore del caffè in attesa del nuovo album
•24/03 - Achille Lauro, il 12 aprile esce 1969
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 06/03/2019 alle 15:31:02
Percorsi Jazz 2019, concerti al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma
di Manuela Ippolito Giardi
Il Conservatorio S. Cecilia, diretto dal M° Roberto Giuliani e presieduto dal Prof. Antonio Oggiano, presenta dal 10 marzo al 14 aprile, nella Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, il festival Percorsi Jazz 2019.

Il Conservatorio S. Cecilia, diretto dal M° Roberto Giuliani e presieduto dal Prof. Antonio Oggiano, presenta dal 10 marzo al 14 aprile, nella Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, il festival Percorsi Jazz 2019, giunto alla 13a edizione e progettato come sempre da Paolo Damiani.

"La musica italiana e i contesti europei" è il tema della rassegna romana che, come di consueto, vedrà in scena i migliori studenti jazz, i docenti del Dipartimento Jazz e prestigiosi solisti ospiti.

La memoria corre a Django Reinhardt e a Grappelli, nonché a Mike Westbrook con il suo lavoro su Rossini. Ma anche al flamenco, al folklore norvegese di Garbarek, alle invenzioni di John Surman, al folklore immaginario di Louis Sclavis e Michel Portal, alla scena radicale olandese o tedesca, fino ai ritmi balcanici... Il festival quest’anno propone insomma una riflessione sulle scuole nazionali jazz europee...

L’opera di Westbrook è un buon esempio di reinvenzione libera di materiali desunti dal Barbiere di Siviglia, senza inopportune jazzificazioni di dubbio gusto... Immaginiamo liberi percorsi di ricerca, dove il jazz c’è e non c’é, appare e scompare come un vascello fantasma nella nebbia. All’Europa hanno guardato anche Miles Davis e Gil Evans, quando hanno riletto il Concierto de Aranjuez, in realtà ri-componendo nuove memorabili pagine. O Zorn con Morricone... Ma la lista sarebbe troppo lunga, aspettiamo con curiosità cosa inventeranno gli artisti invitati, tutti solisti eccellenti e leader di splendide band: dal magnifico Daniele Roccato in duo con il notissimo Markus Stockhausen, da Pietro Leveratto con il prodigioso Gabriele Mirabassi, a Stefano Cantarano con l’eccellente pianista finlandese Karri Luhtala, fino allo straordinario Enrico Pieranunzi, in duo con lo scintillante sax di Rosario Giuliani, autore di toccanti reinvenzioni su Scarlatti. Ascolteremo inoltre il nuovo trio di Paolo Damiani, preceduto dalla performance di musica e poesia con la poetessa Lié Larousse, Ettore Fioravanti proporrà un personalissimo Pierino e il lupo, Fabio Zeppetella suonerà in duo con Ramberto Ciammarughi, e ci saranno inoltre i progetti originali di Cinzia Gizzi, Carla Marcotulli e Livio Minafra nonché la splendida big band del Conservatorio S. Cecilia, formata dai migliori studenti del Conservatorio e lostraordinario duo Minji Kim,voce e Alessio Sebastio,pianoforte.

Ad aprire l’edizione 2019 di Percorsi Jazz, domenica 10 marzo, Livio Minafra “Solo Piano”, "SoleLuna nei Balcani" seguito da Pietro Leveratto Pangaea Stompers con Pietro Leveratto, contrabbasso, Zach Brock, violino, Gabriele Mirabassi, clarinetto, Vittorio Esposito, pianoforte.

Domenica 17 marzo il duo Cinzia Gizzi (pianoforte) e Fabio Fenucci (chitarra) e a seguire Markus Stockhausen (tromba, flicorno) e Daniele Roccato (contrabbasso), con la partecipazione di Ettore Fioravanti (batteria) e degli allievi del corso di Tecniche di Improvvisazione diretto da Daniele Roccato.

Domenica 24 marzo: lo straordinario duo Minji Kim (voce) e Alessio Sebastio (pianoforte). A seguire Carla Marcotulli CM&B con Carla Marcotulli (voce), Fernando Ramses Diaz (piano), Alessandro Bintzios (basso), Bruce Ditmas (batteria), Sami Nanni (chitarra), Valerio Prigiotti (tromba), Elisabetta Mattei (trombone), Stefano Di Grigoli (sax tenore), Riccardo Nebbiosi (sax baritono) e Patrizio Destriere (sax soprano).

Domenica 31 marzo Ettore Fioravanti "Pierino e il lupo in jazz" con Ettore Fioravanti (batteria), Marco Colonna (clarinetti), Pasquale Mirra (vibrafono), Igor Legari (contrabbasso), Silvana Kuhtz (voce recitante e testi), Gabriel Marciano (sax alto). A seguire il duo Rosario Giuliani (sassofono) ed Enrico Pieranunzi (pianoforte).

Domenica 7 aprile Cantarano/Luhtala in "Jazz Lands" con Patrizio Destriere (sax alto e soprano), Karri Luhtala (pianoforte), Stefano Cantarano (contrabbasso) e Luca Monaldi (batteria). A seguire Santa Cecilia Big Band con i direttori Pietro Leveratto, Mario Corvini e Mike Applebaum.

Chiusura dell’edizione 2019 di Percorsi Jazz, domenica 14 aprile, con Liè Larousse (poetessa) / Paolo Damiani (contrabbasso), Paolo Damiani New Trio 1+2=3, Paolo Damiani (contrabbasso), Ludovica Manzo (voce) e Daniele Tittarelli (sax) e infine, Fabio Zeppetella (chitarra), Ramberto Ciammarughi (pianoforte), con la partecipazione di Pietro Leveratto (contrabbasso) ed Ettore Fioravanti batteria.

Inoltre a completare il programma ci sarà una Master Class dall’11 marzo al 6 maggio con Piero Leveratto, Zach Brock, Gabriele Mirabassi, Mario Corvini, Markus Stockhausen, Ramberto Ciammarughi, Fabio Zeppetella, Ettore Fioravanti, Kerri Luthala, Cinzia Gizzi, Andrea Saffirio, Alessio Sebastio e Minji Kim.

INGRESSO LIBERO
CONSERVATORIO SANTA CECILIA, SALA ACCADEMICA
Via dei Greci 18, Roma
Tutti i concerti iniziano alle ore 18
Info: tel. 06 36096738 / 06 3207358





 Articolo letto 811 volte


Pagina stampabile