Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•25/03 - Will Ludford Addicted (autoproduzione – promo) – Il suono gentile
•24/03 - HOFAME - Un istante (Goodfellas) il nuovo linguaggio del pop
•23/03 - Anna Ox - Back air falcon dive (Audioglobe)
(altre »)
 
 Comunicati
•26/03 - Francesco Taskayali il nuovo album è Homecoming
•25/03 - Tornano i Metrò con il primo album
•25/03 - Ernia, il 27 marzo esce il nuovo singolo Certi giorni
(altre »)
 
 Rumours
•25/03 - Ex-Otago, in radio il singolo con Jack Savoretti
•24/03 - Francesco Renga, in radio L'odore del caffè in attesa del nuovo album
•24/03 - Achille Lauro, il 12 aprile esce 1969
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 11/03/2019 alle 10:16:41
Va deserta l'asta per la vendita del Castello di Carimate, luogo storico dove hanno registrato Lucio Dalla, Pooh, Paolo Conte, Yes, Eugenio Finardi ..
di Giancarlo Passarella
Per 10 anni (dal 1977) e' stato il luogo ambito da tutti i musicisti: riuscir ea registrarci un disco, voleva dire entrare in una atmosfera magica, bucolica, coinvolgente. Ogni tanto qualche musicista spariva e lo trovavi tra i cavalli..

Per 10 anni (dal 1977) e' stato il luogo ambito da tutti i musicisti: riuscir ea registrarci un disco, voleva dire entrare in una atmosfera magica, bucolica, coinvolgente. Ogni tanto qualche musicista spariva e lo trovavi tra i cavalli..

Preparatevi ad un elenco di dischi fondamentali per la storia della musica italiana: un elenco di capolavori registrati ai Stone Castle Studios... a Carimate!

Purtroppo sono anni che quelle possenti muri non ospitano suoni, perchè il Castello di Carimate è divenuto un hotel a partire dal 1990; da allora la sua storia non ha continuato a brillare, nonostante le 71 camere (di varia metratura), sale per banchetti, sale riunioni, ristorante, cucina, spa e 43 posti auto. E poi 32.380 metri quadrati di bosco, gli stessi dove fonici e produttori ogni tanto cercavano disperatamente quei musicisti che erano andati a rilassarsi, magari cavalcando e scordandosi di un turno di registrazione.

Nel pomeriggio del 5 Marzo era fissata l’asta per la sua vendita (prezzo di base 10 milioni e 75mila euro, offerta minima 7 milioni e 556.250 euro, rilanci da 300mila euro in caso di gara), ma allo scadere dei termini non è arrivata nessuna offerta.

Tra i più bei dischi registrati al Castello di Carimate ricordo:
- Come è profondo il mare di Lucio Dalla - RCA Italiana (1977)
- Rotolando respirando dei Pooh (1977) Solo per i missaggi del disco.
- Comici cosmetici di Alberto Camerini - Cramps (1978)
- Boomerang dei Pooh - CGD (1978)
- Un gelato al limon di Paolo Conte - RCA Italiana (1979)
- Robinson, come salvarsi la vita di Roberto Vecchioni - Ciao Records (1979)
- Lucio Dalla di Lucio Dalla - RCA Italiana (1979)
- Alberto Fortis di Alberto Fortis - Philips Records (1979)
- Kinotto dei Skiantos - Cramps Records (1979)
- Viva dei Pooh - CGD (1979)
- Suonare suonare della PFM (1980)
- Sono solo canzonette di Edoardo Bennato - Ricordi (1980)

- ...Stop dei Pooh - CGD (1980)
- Finardi di Eugenio Finardi - Fonit Cetra (1981)
- È pericoloso sporgersi di Mango - Fonit Cetra (1982)
- Ivan Graziani di Ivan Graziani - Numero Uno, RCA (1983)
- Crêuza de mä di Fabrizio De André - Ricordi (1984)
- Rossana Casale (mini album omonimo) - Philips (1984)
- Big Generator degli Yes - ATCO (1987)

Ho chiesto a Michele Muti (che ho avuto recentemente l'onore di intervistare per il mio libro Dolore No-Te..SynchRock) se aveva un ricordo legato al Castello di Carimate. Mi ha risposto .. Ne ho diversi, ma mi viene in mente quando ci abbiamo registrato il mini album di Rossana Casale con la P.F.M.: è stato il suo vero esordio discografico, dopo due singoli! Al Castello di Carimate faceva chic andarci, ma si lavorava bene: tutti gli ambienti erano stati realizzati dalla Eastlake Audio. L'attrezzatura era di altissimo livello, e i banchi Cadac furono i primi in Italia ad essere dotati di un sistema di mix automation realizzato dalla Melquist..






 Articolo letto 731 volte


Pagina stampabile