Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/04 - Closer: guardando al futuro!
•13/04 - I Desounder sono sicuri: cambiare il mondo con il rock? Si può fare.
•10/04 - Alex De Vito presenta Io sono fuori
(altre »)
 
 Recensioni
•18/04 - Il negozio di musica di Rachel Joyce, un'appassionante favola moderna
•17/04 - Megàle: Imperfezioni (Area51 Records)
•16/04 - KrashKarma Morph (Splitnail Records) – Industrial evoluto
(altre »)
 
 Comunicati
•19/04 - Giorgia apre a Genova il Festival internazionale di Nervi
•19/04 - Festival Popolare Italiano, dal 25 aprile al Teatro Villa Pamphilj a Roma
•19/04 - Achille Lauro sabato 20 aprile a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•19/04 - Boomdabash ft. Cupido & Portusclan El Tigre on air con Que Te Enamores
•17/04 - Campusband 4 Musica e Matematica con Mogol, Mussida e Lavezzi
•16/04 - Chiara Galiazzo annuncia il nuovo singolo Pioggia Viola con J-Ax
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 14/04/2019 alle 10:12:06
Dissociative - Ice cream, i fieri difensori del punk
di Silvio Mancinelli
Il duo Dissociative, con “Ice cream” continua il suo percorso fatto soprattutto di punk. Un album che è limitato nella durata ma tirato nella velocità.

Il duo Dissociative, con “Ice cream” continua il suo percorso fatto soprattutto di punk. Un album, come succede per tutti i lavori punk o hard-core, che è limitato nella durata ma tirato nella velocità.

Le ispirazioni? Sicuramente ci sono le band che hanno rispolverato questo genere verso le metà degli anni anni 90 come i Green Day e gli Off Spring, ma anche i Blink182. Ma c'è anche dell'altro, perché una canzone come “2 minutes” è una traccia che si accosta più al pop degli Weezer.

In Italia i Prozac+ insieme ad altri hanno provato a rilanciare questo genere e di queste solo i Punkreas sono ancora in attività a mia memoria. “Ice cream” è un disco facile, perché il punk è soprattutto allegria, colpi diretti anche se scontati per cui non c'è ad aspettarsi sorprese in questo lavoro.

Comunque i Dissociative li preferisco più nella versione punk che in quella grunge stile Nirvana come in “Nothing”. Album con ottimo con tavola da surf e onde alla massima potenza.

La tracklist

1) Cake in the face
2) Expering inspiration
3) Ice cream
4) Foxtrot
5) 2 minutes
6) Technology
7) Nothing
8) Move the washing machines
9) They are not well
10) The cat is washing





 Articolo letto 131 volte


Pagina stampabile