Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•15/12 - Musica e parole, vedrai che ci salveranno: incontriamo Gioacchino Cottone dei Jack & The Starlighters ..
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
(altre »)
 
 Recensioni
•15/12 - Gianni Maroccolo - Alone vol.1 (Contempo records) la ricerca di nuovi linguaggi musicali
•14/12 - Isabella Benaglia - Thegiornalisti – Roma, Riccione, Pamplona e altri lidi (Arcana)
•14/12 - DOS Duo Onirico Sonoro – Jouer Et Danser (Filabusta)
(altre »)
 
 Comunicati
•15/12 - Io vado a Genova, artisti uniti per la città di Genova
•15/12 - Martina Attili, pronto l'EP di debutto della rivelazione di X Factor 2018
•14/12 - Afragola, con i Goblin, Il Balletto di Bronzo e Vincezo Zitello si concludera' Afraka' Rock Festival
(altre »)
 
 Rumours
•15/12 - BowLand, ecco l'EP di debutta dei finalisti di X Factor 2018
•14/12 - Gabriele Ciampi il 20 dicembre ospite di Radio Rai
•13/12 - Frank Zappa Roma, una mostra fotografica a Roma
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 16/02/2004 alle 13:44:40
L'attesa per Bungaro
di Antonio Ranalli
Si intitola "L'attesa" il nuovo album di Bungaro. L'artista sarà al Festival di Sanremo con il brano "Guardastelle".

Il cantautore Bungaro presenterà al Festival di Sanremo il brano “Guardastelle” (di cui è anche autore insieme a Pino Romanelli). Il brano fa parte del nuovo album dal titolo “L’attesa” che uscirà il 5 marzo (prodotto da Gianluca Di Furia per l’etichetta discografica Aliante). In occasione del Festival di Sanremo lo stilista che vestirà Bungaro sarà Cerruti 1881. Il direttore d’orchestra sarà Aidan Zammit (che anche curato gli arrangiamenti del nuovo disco). “Guardastelle” è chi crede alla bellezza dei propri sogni - afferma il cantautore – “E’ chi, attraverso la fantasia, cerca risposte al mistero della vita... Alzare gli occhi al cielo guardando le stelle è in fondo un viaggio dentro noi stessi; E’ vedere con un occhio critico le miserie dell’uomo; Un invito a sperare in un mondo dove diversità e differenze non siano mai elementi di divisione. “Guardastelle” è una riflessione sul senso della nostra esistenza, una preghiera in nome di valori universali come solidarietà, fratellanza e comunione fra i popoli, al di sopra di quelle barriere ideologiche che da sempre condizionano il futuro del mondo”.
Bungaro, all’anagrafe Antonio Calò, nasce il 23 maggio 1964 a Brindisi.
Per il cantautore è un ritorno al Teatro Ariston, tredici anni dopo la sua ultima partecipazione, avvenuta in trio con Marco Conidi e Rosario Di Bella (presentavano il brano “E noi qui”). Il Festival lo aveva visto già protagonista agli esordi, nel 1988, quando cantando "Sarà forte" gli fu conferita una speciale menzione della critica. Bungaro si è aggiudicato, in veste di autore, altre due volte il Premio della Critica al Festival di Sanremo: nel 1998 con “Senza confini”, interpretato dal duo Eramo e Passavanti e nel 2003, con "Lividi e fiori", brano cantato da Patrizia Laquidara (per la quale ha scritto anche la musica di “Agisce”, la canzone con la quale l’artista veneta ha vinto la Targa della Critica e il Premio per la Miglior Interpretazione nel 2001 al Premio Recanati). Nelle ultime stagioni Bungaro si è dedicato ad una fruttuosa attività "dietro le quinte", come autore e produttore di giovani artisti, mettendo al loro servizio la professionalità e l'esperienza maturate in questi anni e tutta quella spiccata sensibilità umana che da sempre lo caratterizza e che traspare nei suoi brani.

 Articolo letto 1483 volte


Pagina stampabile