Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Mediaset pronta a portare sul canale 66 del digitale terrestre una sua radio
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/01 - Isabella Benaglia ci racconta i Thegiornalisti
•24/12 - Akroterion, ai confini delle tenebre.. partendo dallo storico black metal scandinavo
•18/12 - Guardiamoci dentro per trovare la felicita': intervista con Alessandro Lo Presti tra Bill Evans e Parigi, tra l'heavy metal ed Oliver ..
(altre »)
 
 Recensioni
•16/01 - Chaostar The Undivided Light (Season of Mist) – Caos fra le stelle
•15/01 - Una passeggiata nello spazio con gli Space Traffic: il rimedio all'intorpidimento.
•15/01 - Stona: Storia di un equilibrista
(altre »)
 
 Comunicati
•18/01 - Gionnyscandal sabato 19 gennaio a Gulp Music (Rai Gulp)
•18/01 - Da oggi Fruit Joint + Gusto, nuovo progetto discografico di Dani Faiv prodotto da Machete
•17/01 - PFM canta De Andrè, terza data a Roma
(altre »)
 
 Rumours
•17/01 - Radio Citta' Aperta Music Fest al Defrag di Roma dal 19 gennaio
•17/01 - L'Emozione Non Ha Voce - Gianni Bella, Dalla Canzone all'Opera: un nuovo interessante libro ...
•16/01 - Mindie - Festival Nazionale del Musical Indipendente a Firenze: primi spettacoli Sabato 19 e Domenica 20 Gennaio ...
(altre »)
Interviste
Pubblicato il 10/07/2004 alle 00:09:20
Erika De Bonis: la dance più "Right" che ci sia
di Stefano Trentadue
Dopo aver spopolato con due grossi successi a tema rigorosamente Dance quali "Ditto" e "I Don't Know", la giovanissima Erika ritorna a farci ballare ... e meditare... attraverso le note della nuova hit "Right or Wrong".

Ciao Erika,
grazie per questa tua intervista "virtuale"!

Erika: Ciao a tutti, è sempre un piacere per me!!!

1. Parlando di Internet ... spesso definita come "fonte di tutti i mali" ... cosa ne pensi?

Erika: Considerando i numerossissimi virus giornalieri che ricevo via e-mail lo trovo più che giusto!!! :) Ma è pur sempre una comodità... soprattutto per le persone lontane!!! Come ogni cosa ha dei pro e contro!!!

2. Il mondo della dance music da qualche anno strizza l'occhio al "Made in Italy", la dance che canta italiano in qualche modo ti affascina? O semplicemente continuerai a cantare in inglese?

Erika: Sinceramente mi piace cantare in inglese, e non credo che cambierò idea!!! Parlo di senzazioni che una canzone mi regala... le stesse che sento quando le canto, vorrei poterle trasmettere a chi poi le ascolta!!!

3. Le note biografiche rivelano una parentela molto stretta con Trix di Magic Box, nessuna competizione tra voi due? Oppure un ipotesi di futura collaborazione?

Erika: Trix scrive le mie canzoni, mi sembra già una grossa collaborazione!!! La competizione per me non esiste... ognuno deve fare del proprio meglio e farlo conoscere... penso che ci sia abbastanza posto per tutti!!!


4. "Right or Wrong", attuale Hit, è fedele al genere "house commerciale ma non troppo" a cui aderiscono anche i precedenti singoli, "Ditto" e "I Don't Know". In concreto un album di Erika seguirà la stessa regola, o ci riserverà anche qualche canzone decisamente più soft?

Erika: Come più volte ho detto: un album è quello che definisce un artista, secondo me è una scelta abbastanza importante, perchè come spesso succede, tutti paragonano i successivi album o progetti a quel primo, quindi è una cosa alquanto impegnetiva!!!
Bisogna cercare di fare il massimo e salire sempre di più!!! Credetemi non è facile!!!

5. Ma Erika è più "Right" o "Wrong"? :-)

Erika: Quando sento queste domande non posso non sorridere... :)
Diciamo che Erika cerca di essere "Right" anche quando le circostanze non lo permettono!!!
Apro una piccola parentesi: Se tutti cercassero di essere grandi con qualità positive, le soddisfazioni si moltiplicherebbero e il mondo sarebbe davvero più bello!!! Perchè non molti sanno che la cosa più difficile è proprio essere Giusti specialmente quando tutto sembra essere Sbagliato!!!
"You don't stop believing, you can find a way on through another point of view, where Right and Wrong are Blue... Only love is Right and Wrong". Ma dubito che qualcuno si sia interessato al significato di "Right or Wrong".

6. Ci sarà un tour di Erika?

Erika: Ultimamente sto girando davvero tanto, specialmente all'estero... sto facendo numerose date in Russia, in Spagna e presto anche in Brasile... Ed è una grande soddisfazione, perchè lavoriamo sempre duro ai nostri progetti, ma soprattutto con il cuore!!!

7. Tra i sogni dei teenager, l'ambizione di diventare cantante è molto sentita, credi sia l'effetto di trasmissioni televisive come "Saranno Famosi", o pura e semplice aspirazione?

Erika: Non posso darti una risposta definitiva, dipende dai soggetti!!! Comunque a mio parere, sarebbe abbastanza triste voler fare successo, solo perchè è di moda!!! E poi per alcune cose ci vuole talento, non possono cantare, recitare ed essere tutti famosi, anche se purtroppo, negli ultimi tempi è così!!! Poi però tutti dicono che la televisione comincia ad annoiare... Ed è per questo che quelli come me non la guardano mai, piuttosto vanno al cinema a guardare grandi Attori come Al Pacino!!!
Come ho detto prima, io lo faccio perchè mi emoziona e vorrei riuscire a trasmetterlo a chi ascolta le mie canzoni!!! Non è semplice, ma se ci riuscissi sarebbe fantastico!!!

8. Nota dolente: la chiusura anticipata delle discoteche, che ne pensi?

Erika: Basta andare prima... Tanto anche volendo, le cose non si possono cambiare!!!
Magari fossero questi i veri problemi della vita!!! :)

9. Nel futuro di Erika?

Erika: Ancora non sono riuscita a costruire una macchina del tempo, però se ci riesco ti prometto che
renderò la notizia pubblica!!! :)
Scherzi a perte, spero di continuare a cantare e di crescere sempre di più come Artista!!!

10. Un tuo libero pensiero in chiusura dell'intervista... a chi lo dedichi??

Erika: A mio Padre... Spero che possa guardare attraverso i miei occhi tutte le cose più belle della mia vita, per godercele insime come prima!!!

Ringraziamo l'ufficio stampa della TIME RECORDS per la gentile collaborazione, e in particolare Mark Imbruglia.

 Articolo letto 7571 volte


Riferimenti Web

Pagina stampabile