Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Forse i vinili costeranno di meno ed avranno maggiore resa sonora
 

www.fanzine.net
 Interviste
•12/07 - Quincy Jones, il jazz è libertà
•30/06 - In-Side: dentro la musica, fuori le emozioni!! Rock AOR & prog ..
•21/06 - Jouer et Danser con il Dos Duo Onirico Sonoro: la nostra intervista ..
(altre »)
 
 Recensioni
•14/07 - Capitano Merletti - Shortwaver from the u.f.o. channel (Cd Baby/Physical), il folk che viene da lontano
•13/07 - Fabio Curto: Rive, Volume 1 (Fonoprint)
•13/07 - Ringo Starr & His All Starr Band – Roma (Auditorium Parco della Musica) 11/07/2018
(altre »)
 
 Comunicati
•14/07 - Claudia Gerini canta Califano con il Solis String Quartet alla Casa del Jazz
•13/07 - Villa Ada - Roma incontra il mondo, è la settimana di Little Steven
•13/07 - Thomas ed Emma Muscat il 14 luglio a Gulp Music (Rai Gulp)
(altre »)
 
 Rumours
•15/07 - I Calibro 35 in concerto a Villa Ada con il loro nuovo disco Decade
•13/07 - Come nasce una canzone? Ce lo dice Marta Cagnola su Radio 24
•12/07 - Biagio Antonacci, in radio il singolo Mio fratello
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 08/02/2005 alle 13:08:43
Alan Sorrenti: su CD il periodo Emi
di Antonio Ranalli
I sei storici album di Alan Sorrenti, tra cui il memorabile "Figli delle stelle", tornano sul mercato in formato digitale. Le ristampe sono curate dalla Emi Marketing.

EMI Marketing rende finalmente disponibile in cd digitally remastered l'intero repertorio EMI dedicato a un artista eclettico che alla fine degli anni 70 ha raggiunto grande popolarità nel nostro paese, stazionando per molti mesi in cima alle classifiche: Alan Sorrenti. L'artista di origine napoletane, ma per molti anni di casa in Inghilterra, ha vissuto due periodi artistici. Il primo che si può riassumere nelle tre pubblicazioni "Aria", "Come Un Vecchio Incensiere All'Alba Di Un Villaggio Deserto" e "Alan Sorrenti", album particolari, molto ispirati e anche pieni di voglia di ricerca e sperimentazione. Sorrenti all'epoca era considerato uno dei maggiori esponenti dell'avanguardia musicale e collaborò per questi suoi lavori con artisti del calibro di Jean Luc-Ponty, Albert Prince, Francis Monkman dei Curved Air e David Jackson dei Van Der Graaf Generator. Partecipò a innumerevoli festival pop che proliferavano in Italia tra cui il noto "Avanguardia" che fece varie tappe a Napoli, Civitanova Marche e Mestre. In quel periodo molti critici lo soprannominarono il "Tim Buckley italiano" per quel suo modo un po' "dissonante" di usare la voce al pari degli altri strumenti.
Mai come adesso, dopo la scoperta in tempi recenti di certo cantautorato del passato di scuola tipicamente inglese (Kevin Ayers, Tim Buckley, Nick Drake), poteva esserci occasione di riascoltare nuovamente tre lavori di grande qualità artistica e di spessore creativo assai sorprendente per quell'epoca e tutt'ora attualissimo.
Il secondo periodo invece è quello più marcatamente pop e commerciale. Con il singolo "Dicitencello Vuje" (rivisitazione del classico napoletano firmato dalla coppia Fusco e Falvo), ancora incluso nell'album "Alan Sorrenti", il cantautore comincia a scalare le classifiche di vendita e si consacra definitivamente al grande pubblico con l'album "Sienteme, It's Time To Land" (concepito dopo un periodo di riflessione in Senegal e Marocco) che segna un passaggio verso sonorità più pop, senza tralasciare contaminazioni etniche (sei brani su otto sono cantati in inglese).
Infine "Figli Delle Stelle" e "L.A. & N.Y." (realizzati con alcuni dei più quotati sessionmen del momento come Bobby Kimball, David Hungate, Steve Lukather e Mike Porcaro dei Toto, Jay Graydon collaboratore di Earth, Wind & Fire, Chicago, Steely Dan, Dionne Warwick, Chaka Khan, Air Supply e Michael Omartian produttore di Donna Summer, Rod Stewart e autore per Christopher Cross) portano Sorrenti in vetta alle classifiche italiane grazie agli hit estivi "Figli Delle Stelle" e "Tu Sei L'Unica Donna Per Me" e gli regalano popolarità per diversi anni.
Le ristampe contengono i brani presenti originariamente sulle rispettive versioni in vinile e tutti sono rimasterizzati in digitale. Tutti e sei i titoli saranno in vendita a medio prezzo.

 Articolo letto 1734 volte


Riferimenti Web

Pagina stampabile