Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•20/02 - Marte - Metropolis in my head (Libellula) un rock rampante tutto al femminile
•20/02 - Stanza singola: l’album di debutto da solista di Franco126
•20/02 - Gwyn Ashton Solo Elektro (autoproduzione) – Quando hai una chitarra in mano…
(altre »)
 
 Comunicati
•21/02 - XVII Premio Fabrizio De Andrè, ecco i finalisti
•21/02 - Alex Ricci degli Apres La Classe: esce con il suo nuovo singolo decisamente di pop soul elettronico
•21/02 - Queen, il 23 e 24 febbraio programmazione speciale su VH1
(altre »)
 
 Rumours
•21/02 - Mahmood sabato 23 febbraio a Gulp Music (Rai Gulp)
•21/02 - La parte mancante, esce il disco di inediti di Francesco Di Giacomo
•20/02 - Noemi canta Vanoni nella soundtrack di Domani è un altro giorno
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 03/03/2005 alle 21:30:32
In un piccolo teatro fiorentino di periferia la prima dello spettacolo Bleach! su Kurt Cobain
di Giancarlo Passarella
Mentre a Sanremo il 4 e 5 Marzo si esalta la musica che forse sara', in un teatro fiorentino va in onda la celebrazione di un mito eterno del rock come Kurt Cobain: Bleach! ripercorre le esaltazioni dello spirito libero del frontman dei Nirvana.

Mentre a Sanremo il 4 e 5 Marzo si esalta la musica che forse sara', in un teatro fiorentino va in onda la celebrazione di un mito eterno del rock come Kurt Cobain: Bleach! ripercorre le esaltazioni dello spirito libero del frontman dei Nirvana.

La prima nazionale di BLEACH!, spettacolo evento su Kurt Cobain, di Rosaria Bux e Gianni Bellini, con Matteo Ceccarelli, andra' in scena Venerdì 4 e Sabato 5 Marzo presso il Teatro Everest, via Volterrana 4/b a Firenze

Chiuso per oltre venti anni il Teatro Everest è tornato oggi ad essere una realtà di primo piano nel panorama culturale fiorentino. Situato in una zona ricca di storia, ad un passo dalla celebre Certosa, e facilmente raggiungibile dal centro della città, si pone come un luogo d'incontro e formazione culturale, dove dialogano diverse forme artistiche. Alla prosa, ossatura portante del programma, si affiancano una stagione concertistica ed il cineforum, condotto in collaborazione con enti di volontariato ed istituzioni, oltre all'allestimento di mostre nel foyer, concepito come ideale galleria d'arte.





BLEACH! Spettacolo-evento su Kurt Cobain
di Rosaria Bux e Gianni Bellini
con Matteo Ceccarelli
regia Rosaria Bux

Vieni come sei, come eri
Come voglio che tu sia
Come un amico, come un amico, come un vecchio nemico
Prenditi tutto il tempo, fai in fretta
La scelta è tua, non fare tardi
Prenditi una pausa, come un amico, come una vecchia memoria
Memoria
E giuro che non ho un fucile…

Queste sono le parole di una canzone di Kurt Cobain…
Proprio ad un vecchio amico sono indirizzate anche le ultime parole scritte prima del suicidio. Il 5 aprile 1994, a Seattle, Kurt Cobain, cantante dei Nirvana, si uccideva con un colpo di fucile in pieno viso. La scena era questa: sul torace di Kurt c'era il fucile, la mano destra teneva la canna… Conficcata con una penna in un vaso, c'era la "lettera d'addio" scritta in rosso e indirizzata a Boddah (il nome dell'amico immaginario di Kurt quando era bambino). E proprio a Boddah, in un gioco di “io e tu”, di sovrapposizione e contrapposizione, viene delegato il compito di raccogliere le immagini che Kurt Cobain ci ha lasciato nei suoi diari, memoria di una vita solitaria nel caos del successo.
«Non voglio una nipote che mi cambia le mutande di plastica mentre io succhio un cracker e mi aggrappo all'esistenza per riuscire a rammentare la mia vita come una specie di nostalgico professionista... Meglio bruciarsi in fretta che spegnersi lentamente».

 Articolo letto 1515 volte


Pagina stampabile