Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Ai canali 45 e 55 del digitale terrestre della Sony interessate Mediaset, Viacom, Fox ed anche De Agostini
 

www.fanzine.net
 Interviste
•16/02 - Lora & The Stalkers: tra punk, rock'n roll e new wave
•31/01 - Irama a Sanremo per raccontare la violenza sulle donne
•28/01 - Tra numeri primi e robot rock indie: ecco Le Frequenze di Tesla ..
(altre »)
 
 Recensioni
•18/02 - Progetto Panico: Universo n.6
•18/02 - Earth to Ashes Earth to Ashes (autoproduzione) – Una bella rinconferma…
•17/02 - Giulio Casale - Inexorable (Vrec, 2019) Un grande ritorno!!
(altre »)
 
 Comunicati
•19/02 - Caba#Lo.Co & Cinici Sapori, rassegna di cabaret musicale al Circolo Arci di Osnago dal 23 Febbraio al 13 Aprile 2019
•18/02 - Jova Beach Party, attivato il tavolo tecnico tra Guardia Costiera e WWF
•18/02 - AIR - Artisti in Residenza il 18 febbraio all'Auditorium di Roma
(altre »)
 
 Rumours
•19/02 - Tufello World Festival: il 22 Febbraio concerto di Ousmane Coulibaly
•18/02 - Mahmood vince anche il Festival della stampa e del media
•18/02 - La tribute band sui Nirvana piu' famosa negli States a Marzo in tour in Italia
(altre »)
Interviste
Pubblicato il 26/05/2005 alle 10:28:10
Nihil Project : Samhain, il secondo capitolo..
di Paolo Ansali
Più che un disco una jam-session "acida " di 45 minuti, questo è "Samhain" (UDU Records) il secondo album del Nihil Project ricco di ospiti, da Claudio Rocchi a Steve Sylvester!

Più che un disco una jam-session "acida " di 45 minuti, questo è "Samhain" il secondo album del Nihil Project di Antonello Cresti e Andrea "Janex" Gianessi, la cult-band scoperta dalla UDU Records e prodotta da Giancarlo Passarella. Il primo lavoro "Paria" non è certo passato inosservato ottenendo recensioni positive un po ovunque e scatenando curiosità sull'originale progetto che non
ha eguali nell'odierno rock italiano. Come nel precedente lavoro accanto ai due bardi neo-psichedelici non mancano ospiti e amici, tra l'altro ritorna Claudio Rocchi, "guida spirituale" del duo insieme a Battiato. Scorrendo la lista dei "co-starring" sembra di essere in un folle film di Renzo Arbore. In "Ragnarock" Steve Sylvester declama il satanista Aleister Crowley con una grinta da far invidia al reverendo Manson mentre in "Imbolc" la sei corde di Daniele "Jumbo" Bianchini affianca Christian Burchard alla marimba (!). L'apice? Nella conclusiva "Be Here Now" dove fanno capolino Andrea Chimenti, Arturo stalteri e Elisabetta Cioni che si divide tra didjeridoo, flauti e campane tibetane!Notevole l'uso di sampler e loop, anche se in maniera meno massiccia e più mirata di "Paria", e la fusione di stili e influenze tra le più disparate , "Beatles meets Third Ear Band", appunto.. Non mancano due brani particolari, la rarefatta "And the angels went in two by two," tipico esempio di canzone "ambient" alla Brian Eno, e "Radha(r)" dove Cresti e Gianessi leggono Baudelaire con un sottofondo che sembra uscito direttamente dalla "Ghost sonata" dei Tuxedomoon. Da ricordare la collaborazione della Materiali Sonori e di Giampiero Bigazzi nella distribuzione del Cd. Che altro dire? Welcome to the acid dome!

 Articolo letto 3311 volte


Pagina stampabile