Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•13/11 - Silvano Piari ed il mondo delle discoteche, ma anche quello de La Galleria del Disco a Firenze ..
•10/11 - Tytus: heavy rock friulano, corposo e nobile
•07/11 - Intervista a Marcello Mautone, il cantante dei Blugrana … per superare il piattume della discografia italiana.
(altre »)
 
 Recensioni
•19/11 - Eric Bibb: nuovo doppio album
•18/11 - Il perugino Massimiliano Barulli, folgorato dai Guns' n Roses, studioso dei gruppi che omaggiano le rockstar famose ..
•17/11 - Mumble Rumble – Insidious Inside (Latlantide/Edel) Bologna non è mai banale
(altre »)
 
 Comunicati
•18/11 - River (Antologia di un viaggio), opera inedita di teatro-canzone, scritta da Davide Ceddia dei CamilloRe' ..
•17/11 - Un giorno storico è il nuovo singolo di Giulio Casale
•17/11 - Il concerto di Natale? Tradizionale e solidale: a Milano si inizia il 18 Novembre ..
(altre »)
 
 Rumours
•18/11 - Pippo Pollina torna in Italia con Cento Chimere Solo Tour 2018
•17/11 - Steve Wynn e Chris Cacavas a Le Mura di Roma con Graziano Romani e Rodrigo D'Erasmo
•16/11 - Chris Cornell, in un box l'eredità artistica del rocker
(altre »)
Editoriale
Pubblicato il 04/07/2005 alle 17:36:35
Francesco Cafiso rende omaggio a Charlie Parker all'Auditorium
di Antonio Ranalli
Proseguono gli eventi all'Auditorium Parco della Musica di Roma. Mercoledì 6 luglio, alle ore 21, ci sarà il Francesco Cafiso Quartet con i Solisti di Perugia, per un tributo a Charlie Parker.

Mercoledì 6 luglio Francesco Cafiso, uno dei talenti più precoci della storia del jazz, si esibirà al Parco della Musica accompagnato da Riccardo Arrighini, Aldo Zunino e Stefano Bagnoli. Oltre al quartetto, sul palco della cavea, saliranno “I solisti di Perugia” diretti da Paolo Franceschini. In programma una rilettura di alcuni brani tratti dal disco “Parker with strings”.
Francesco Cafiso è nato a Vittoria (RG) nel 1989. All’età di nove anni fa esperienza con musicisti di fama internazionale come Bob Mintzer, George Grunz, Maria Schneider e Gianni Basso. Nel 2001 partecipa e vince, ad Urbisaglia, il Premio Massimo Urbani, dimostrando un’incredibile maturità musicale.
Il 18 Luglio del 2002 avviene l’incontro decisivo con Wynton Marsalis, durante il Festival jazz, a Pescara. Marsalis lo porta con sé ed il suo sestetto nell'European tour 2003, durante il quale lo fa suonare sui palchi delle più importanti città d’Europa.
Nel 2003 gli viene assegnato il prestigioso Premio Positano Jazz, che dà l’avvio a nuove importanti esperienze: nel Dicembre 2003, Umbria Jazz in the Winter, ad Orvieto, accompagnato da Franco D’Andrea, Giovanni Tommaso e Roberto Gatto (nella stessa occasione all'Hotel Hilton, suona accompagnato da un trio eccezionale, quello formato da James Williams, Ray Drummond e Ben Riley); nel Gennaio 2004, la partecipazione all'annuale Convention degli educatori di jazz (I.A.J.E.) a New York durante la quale riceve l'International Jazz Festivals Organization Award (I.J.F.O.) davanti ad un’immensa platea di maestri e musicisti.
Si esibisce più volte al Lincoln Center di New York, nella “Alice Tully Hall” e nella "Avery Fisher Hall" con Wynton Marsalis e la Lincoln Center Orchestra dove riscuote un grandissimo successo. Dal 18 al 27 Maggio scorso si reca nuovamente a New York dove si esibisce all'Istituto Italiano di Cultura accompagnato da James Williams e dal trio di Harry Allen e al Lincoln Center assieme alla Lincoln Center Orchestra in occasione del Ninth Annual Essentially Ellington 2004 (High school jazz competition & festival) e nei prestigiosi jazz club BB King e Iridium. In quest'ultimo, presentato da Umbria Jazz e accompagnato da James Williams, Gregory Ryan e Yoron Israel, per due sere consecutive apre i concerti per Jackie McLean. Durante l'estate 2004 Francesco si esibisce in alcuni dei grandi Festivals, europei quali quello di Wien (F), Vienna (A), North Sea (NL), ed in Italia ad Umbria Jazz, Pescara, Ancona, La Spezia e molti altri, suonando con grandi musicisti: Joe Lovano, Hank Jones, George Mraz, i Manhattan Transfer, Wynton Marsalis e la Lincoln Center Orchestra, la Count Basie Orchestra, Dado Moroni, Reggie Johnson, Doug Sides e naturalmente con il suo abituale trio, tutto italiano, formato da Riccardo Arrighini, Aldo Zunino e Stefano Bagnoli. In agosto si reca a New Orleans, dove suona con Ellis Marsalis, Jason Marsalis, Thadeus Richard, Bob Franch, Maurice Brown, Jonathan Batiste, Teo Ludwig, Steve Armstrong, Jerry Jumonville, Rob Block; nella stessa occasione riceve delle lezioni da Alvin Batiste. Nel Novembre 2004 Francesco partecipa e vince la "World Saxophone Competition" durante il London Jazz Festival. Alla fine di dicembre di quest'anno, Francesco suona ad Umbria Jazz in the Winter, ad Orvieto. A marzo 2005, in occasione del 50° anniversario della morte di Charlie Parker, Francesco suona, con successo, al Festival Jazz di Terrassa (Spagna) con il Mulgrew Miller Trio, con Jessie Davis e Vincent Harring. In questi pochi ma intensi anni di attività, ha collaborato e fatto esperienze musicali, oltre che con quelli già citati, con tanti altri grandi musicisti.
Ha già registrato tre dischi “live” per l’etichetta Philology intitolati: VERY EARLY; STANDING OVATION AT PESCARA JAZZ FESTIVAL (in duo con Franco D’Andrea) e CONCERTO FOR MICHEL PETRUCCIANI accompagnato dal Riccardo Arrighini Trio. Ha collaborato inoltre alla registrazione del disco “FIRST” (Philology) dell’Orchestra jazz del Mediterraneo che ha ospitato, per l’occasione, Pietro Tonolo.
Francesco frequenta il Liceo Linguistico e segue, contemporaneamente, il VII anno nella classe di flauto traverso presso il Conservatorio musicale Vincenzo Bellini di Catania, dove si sta preparando per il conseguimento del diploma. Contemporaneamente studia anche pianoforte jazz.

Riccardo Arrighini, pianoforte, si è diplomato in pianoforte al "Boccherini" di Lucca. Ha studiato armonia e improvvisazione jazz alla Berklee School di Boston ed a Siena Jazz dove ha conseguito la laurea al corso CEE. Ha fatto parte dell'orchestra di Barga Jazz nel 1999 e 2000 e, sempre a Barga Jazz, ha vinto il concorso relativo ai nuovi talenti con il suo trio e con musiche originali.

Aldo Zuino, contrabbasso, nasce a Genova nel 1963. All'età di diciassette anni, dopo lo studio del pianoforte e della chitarra, inizia a suonare il contrabbasso. Già a diciotto anni intraprende la sua carriera professionale suonando in tutto il nord Italia con i musicisti più rappresentativi del territorio. Vince nel 1992 il premio "AICS JAZZ" ed inizia la sua attività didattica nella scuola di Jazz del "Louisiana Jazz Club" e nella "Scuola Jazz di Quarto".

Stefano Bagnoli, batteria, è considerato, all'unanimità, virtuoso nell'uso delle spazzole (da cui il significativo appellativo di "Brushman") nonché autore di un importante metodo sull'argomento, è impegnato attualmente con i gruppi di Francesco Cafiso, Franco Ambrosetti, Dado Moroni, Gianni Basso, Franco Cerri, Mauro Negri, Andrea Pozza, George Robert e l'Italian Trumpet Summit di Paolo Fresu.

Biglietto unico: 20 euro
Biglietteria 199.109.783

 Articolo letto 4700 volte


Pagina stampabile