Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
Martedi' 30 Ottobre si decide per la vendita dei 5 mux di Persidera. societa' con TIM e GEDI ..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•10/12 - Anema, il cuore mediterraneo del Rock Progressivo.
•03/12 - Opera Oscura: romanticismo (metal) progressivo.
•01/12 - Con gli Ancestral andiamo alla ricerca del Maestro del Fato…
(altre »)
 
 Recensioni
•11/12 - Bucalone: Bucalone (Autoprodotto)
•10/12 - Johnny Casini: Port Luis
•09/12 - Grandi insegne il grande allibratore - Ad oggi mancano, parlare del persona in maniera originale
(altre »)
 
 Comunicati
•11/12 - Sono i Thirty Seconds To Mars i primi big al Pistoia Blues 2019
•11/12 - A Pistoia la prima Blues City Club nelle vie del centro storico
•11/12 - Elisa il 12 dicembre a Rai Radio 2
(altre »)
 
 Rumours
•10/12 - Siae sulla tragedia di Ancona: per noi la sicurezza delle persone è al primo posto ma non rientra nei nostri compiti
•09/12 - Tragedia di Ancona, appello di Assomusica
•08/12 - Premio Ciampi 2018 a Livorno la serata finale con De Sio e Vecchioni
(altre »)
Recensioni
Pubblicato il 05/04/2006 alle 20:17:34
Mystura - Volcan Metal!!!
di Emanuele Gentile
Con l'entrata in formazione di Luca, componente dei mitici Sinoath, i catanesi Mystura sono pronti a devastare la penisola con il loro thrash metal estremo, privo di fronzoli e adrenalitico

I Mystura nascono nel 1996 per iniziativa di Nino “Mezcal” (vocal & guitars). Grazie agli altri due componenti Mario “Fly” (bass) e Davide “Extrm”(drums) si crea il “brodo primordiale” da cui muovere i primi passi verso la propria evoluzione stilistica. In virtù di tale amalgama la band riesce ad esprimere un sound molto personale, particolare, che le consente di distinguersi dagli abituali standard metallici: non è semplice, in effetti, riassumere in una etichetta la straordinaria commistione di generi ,anche incompatibili tra loro, che però filtrati dalla matrice “Mystura” divengono gli insostituibili mattoni con cui costruire le architetture dei brani!
Fusion, funky, jazz, blues, reggae, thrash, classica, influenze frippiane (Robert Fripp)… e la lista continua! Talmente vasto è il background musicale di questi nostri musicisti che risulta impresa chimerica etichettarli in una canonica, predefinita classificazione; i Mystura vanno considerati per quello che sono: se stessi!
Scorriamo, adesso, una ad una le tappe che dalle origini ci riportano al volto attuale della band ed ai progetti futuri o di prossima pubblicazione:

1997 “IL Fuoco Sotto La Cenere” (compilation Track Records) - Brano: “Enjoy Please”.

La prima testimonianza dei Mystura da considerare “ufficiale”. La compilation contiene materiale composto da gruppi emergenti della Sicilia Orientale alcuni dei quali si sono ritagliati oggi una nicchia nel panorama underground nazionale: Fiaba (prog rock), Ezechiele (rock), Metafora (prog metal). Niente male come trampolino di lancio per i Mystura; considerando il canale di distribuzione: Ricordi MediaStores.

1998 “My Toy” (promo cd Track Records).

track 1 “Cioppin Swich” - track 2 “Tisana” - track 3 “Rules” - track 4 “My Toy” - track 5 “Enjoy Please” - track 6 “Errare Umanum Est” - track 7 “Acapulco”.

Il promo cd include il brano d’esordio “Enjoy Please”. Da notare la frizzante “Tisana”, dalle solari atmosfere (…e tematiche!) giamaicane e “Acapulco” che in seguito verrà ripresa sul full-lenght. Inquietante l’artwork che denuncia l’abuso sessuale a danno dei minori (pur se rappresentato metaforicamente da una caricatura fumettistica)!

2000 “Friends Of Mine” (promo cd autoprodotto).

track 1 “Get the life” - track 2 “Proud” - track 3 “…In Your face” - track 4 “Push” - track 5 “I Love You” - track 6 “Mind” - track 7 “Brutal” - track 8 “Limit” - track 9 “Terror Inside” - track 10 “Tequila Speed”.

Il lavoro del 2000 contiene molti dei brani del futuro cd ufficiale: “Proud”, “…In Your Face”, “I Love You”, “ Mind”, “Brutal”, “Terror Inside”, “Tequila Speed”. L’attenzione della label francese per la compagine siciliana nasce in seguito alle considerazioni pienamente positive scaturite dall’ascolto approfondito dell’opera.

2003 “Have You Got Enough…?” (Full-length Dead Sun Rec.).

track 1 “Intro” - track 2 “Mind The Gap” - track 3 “…In Your face” - track 4 “Brutal” - track 5 “Mind” - track 6 “I Love You” - track 7 “Theory” - track 8 “Proud” - track 9 “Reason” - track 10 “Fucking Techno” - track 11 “Terror Inside” - track 12 “Acapulco” - track 13 “Tequila Speed”.

Ci troviamo al cospetto del più maturo e completo lavoro dei Mystura. Ogni dettaglio è curato nei minimi dettagli: le sovraincisioni, il suono delle casse, l’equilibrio tra i due differenti tipi di basso e non ultimo, la scorrevolezza dei brani. Se nei lavori precedenti certi brani risultavano “cervellotici” e per “pochi”, alcuni di essi, ripresentati sul full, hanno subito un vero e proprio “lifting” che ha sapientemente bilanciato l’immediatezza, la potenza e la resa sonora. Un brano simbolo: “Proud”. Rispetto alla versione del promo del 2000 i cori dei ritornelli aggiungono una melodia che non guasta e sposta l’ascoltatore verso i lidi della sperimentazione… Da segnalare nella line-up l’ingresso di 666, nuovo acquisto e incredibile vocalist della Band. Dal lontano 1996, i provini sono stati innumerevoli, ma nessuno mai si è rivelato all’altezza di sostituire l’impareggiabile, potentissima, ma altrettanto versatile voce di Mezcal; così, da lasciarlo finalmente libero di svolgere al massimo il suo ruolo di guitar hero. Luca è riuscito nell’ardua impresa!!! A rendere ancor più unica questa band, contribuisce il grande Not, con il suo folle Chapman Stick! Dal punto di vista costruttivo non ha nulla a che vedere con bassi e chitarre, giacchè si presenta come un gigantesco “matitone” piatto… ha 10 corde ed un solo pick-up; arduo è l’approccio con lo strumento per chi non è dotato di una notevole tecnica: si tratta di un compromesso tra la chitarra, il basso ed il pianoforte! Claudio è tra i pochi al mondo in grado di suonarlo! Per rendersi conto del suono dello Stick e la sua capacità d’integrazione col basso elettrico basta ascoltare l’allucinato brano “Theory”.

Attualmente la band è impegnata nella selezione del materiale per il prossimo full-lenght e L’impresa non si profila affatto facile vista la prolificità compositiva dei nostri che lungi dallo stare con le mani in mano stanno rispolverando vecchi b-side project e pianificandone nuovi. Sul nuovo materiale vige il più assoluto riserbo ma i Mystura ci assicurano che il tutto si presenterà ancora più scorrevole,maturo e …brutale! Nel 1998 Nino “Mezcal”, contemporaneamente all’uscita del promo cd dei Mystura “My Toy” registra alcuni brani insieme a due validissimi musicisti Aldo Squillaci (drums), Cristian Magno (bass) e battezza provvisoriamente il progetto col nome di “Disaster A.”.Sempre nello stesso anno, getta le basi per un progetto in stile frippiano secondo i dettami del “ New Standard Tuning” stabiliti da Robert Fripp. Seguendo i canoni dell’NST la chitarra viene accordata come il violino e l’estensione delle ottave così ottenuta rivaleggia addirittura col pianoforte! Entrambi i progetti verranno presto rivisti ed è ferma intenzione del nostro dare loro un seguito… Il 30 marzo del 2000 segna una data indimenticabile per Nino “Mezcal”: la realizzazione del brano “Now” insieme al mitico Ron Keel! Per chi non lo ricordasse, Ron K. era il cantante degli Steelers (band in cui militava Y.Malmsteen!) nonché cantante e leader dei Keel… Grazie a tale biglietto da visita i Mystura suonano ad agosto dello stesso anno all’ Underwold di Londra. Nuove sorprese ci attendono…dal cilindro magico cosa tireranno fuori?

RINGRAZIO PER IL PREZIOSO AIUTO MASSIMO ALFONZETTI.

 Articolo letto 6211 volte


Pagina stampabile