Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•18/03 - Spartan Warrior Hell to Pay (Pure Steel Records) – Il ritorno del guerriero spartano…
•17/03 - Jena Lu - Le dita nelle costole (I Dischi del Minollo), il rock acustico che nasce negli anni 90
•16/03 - Madrugada - Romea ((r)esisto) l'incontro tra funk, jazz e rap in un colpo solo
(altre »)
 
 Comunicati
•18/03 - Mercoledi' 20 Marzo 2019 esce Non C'e' Un Cazzo da Ridere, disco dei napoletani TheRivati
•17/03 - Esce l'8 Aprile per MiaCameretta Records il quarto disco dei ravennati The Doormen
•14/03 - Sir Eliot Gardiner dirige l'orchestra di Santa Cecilia per i 150 anni dalla morte di Berlioz
(altre »)
 
 Rumours
•18/03 - Alan Stivell torna in Italia per tre date a marzo con la Electric Band
•15/03 - Dimartino presenta Afrodite in tour, ultime date a Roma e Bologna
•14/03 - Jacopo Ferrazza presenta Theater in trio alla Casa del Jazz
(altre »)
Notizie
Pubblicato il 10/05/2006 alle 14:24:20
GiovaniSuoni V edizione esalta I Pennelli di Vermeer e Tzacatal
di Patty Busellini
In giuria anche il nostro Direttore Giancarlo Passarella: bene i Favonio, gli Antistamina ed i Traballera, ma esaltanti I Pennelli di Vermeer.

In giuria anche il nostro Direttore Giancarlo Passarella: bene i Favonio, gli Antistamina ed i Traballera, ma esaltanti I Pennelli di Vermeer.

GiovaniSuoni V edizione – vincono I PENNELLI DI VERMEER e TZACATAL

Nella serata finale di sabato 6 maggio al Palapartenope di Napoli, applaudita da circa 1500 persone, la giuria ha decretato la vittoria dei due gruppi che permetterà loro, nella prossima estate, di esibirsi nel festival “Mezzanotte nei parchi”.

Molto interessante la scaletta presentata nella serata al PalaPartenope, dove abbiamo ammirato una equa alternanza tra gruppi finalisti ed ospiti.
In particolare bello e' stato vedere esibirsi per primi i Luna Caliente (tammuriata classica, con tanto di Cicerenella dalla tradizione classica, stile Nuova Compagnia di Canto Popolare), seguiti dai Traballera, Naban (spettacolo teatrale tra attori incellophanati da bozzoli neri e bianchi), Tzacatal, Est Contemponaneo (sempre sound napoletano, con la tammuriata ben presente), Favonio, Non Solo Gospel (che show... che presenza ... che vocalizzi!), Antistamina, Cooperativa Divenire Novalis ed infine I Pennelli di Vermeer.
A questo punto la giuria si ritira ed arrivano gli ospiti tanto attesi: il resto e' storia con la proclamazione dei vincitori.

Detto che Radio Club91 ha trasmesso in diretta da sotto il palco del PalaPartenope, in chiusura del nostro articolo ci piace raccontare come agli occhi di noi non napoletani, tutta l'accoglienza del festival ci e' sembrata calda, accogliente, professionale e sincera.
Probabilmente questo risultera' strano a tutto lo staff, ma a loro diciamo che quelle ore passate assieme sono state molte belle e non sempre capita di trovare questa atmosfera nei numerosi festival che frequentiamo....

I Pennelli di Vermeer, quintetto napoletano, vincono la quinta edizione del festival di musiche emergenti “Giovani Suoni”, organizzato dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli Centro EtaBeta, in collaborazione con l’associazione Giano Bifronte presieduta da Paolo Nappi

Al gruppo napoletano, che prende il nome dal pittore olandese, va il premio miglior progetto dell’edizione 2006: perché maturi dal punto di vista scenico e intelligenti nel fondere il rock progressive a una surreale forma-canzone.

All’ensemble romano Tzacatal, invece, va il premio della critica: perché originali nel fondere in maniera stravagante jazz, rumba, folk e cabaret.

Quest’anno sono state ben 256 le demo pervenute al concorso “Giovani Suoni”: tra i generi, crossover, punk, afro, pop, elettronica dance, rock, inviate da band e artisti solisti (per il 35% provenienti dalla Campania; per il 65% provenienti dal resto d’Italia).

I brani dei Pennelli di Vermeer, degli Tzacatal, e degli altri tre gruppi finalisti (Traballera, Favonio e Antistamina) saranno inseriti nel cd compilation “Giovani Suoni” che sarà pubblicato entro l’autunno: in scaletta, il pubblico troverà anche i pezzi dei Cappello a cilindro, de La camera migliore e dei Feel Good Productions (questi ultimi erano accompagnati dai vocalist General Levy, Mc Navigator e Vaanya Diva), ospiti del concerto al Palapartenope.


Nell’albo di “GiovaniSuoni”:
2005 Ipercussonici
2003 Dabol
2002 Babele
2001 Malatja

 Articolo letto 4364 volte


Pagina stampabile