Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
DVB-T2, il digitale terrestre di seconda generazione ed il rilascio della banda 700 entro il 2022
 

www.fanzine.net
 Interviste
•18/10 - Improvvisa scomparsa del bassista Angelo Nacca: ne parliamo con Stefano Ferro ..
•15/10 - Pierluigi De Luca, 30 anni di musica sulla strada dove camminare
•13/10 - Foscor, ombre catalane .. tra dark rock e metal ..
(altre »)
 
 Recensioni
•19/10 - Giuni Russo – Armstrong (GiuniRussoArte/Pirames, 2017)
•16/10 - Davide Viviani - L'Oreficeria
•15/10 - Procol Harum- Roma (Auditorium Parco della Musica) 9/10/2017
(altre »)
 
 Comunicati
•20/10 - Rkomi, nuove date per Io in Terra Tour
•20/10 - Rodrigo D’Erasmo firma la sua prima colonnna sonora per il cinema
•19/10 - Negramaro, nuovo tour negli Stadi nel 2018
(altre »)
 
 Rumours
•20/10 - Andrea Ramolo a Le Mura di Roma, ultima data del suo Nuda Italian Tour
•19/10 - Cristina D'Avena, ecco i big che duettano in Tutti cantano Cristina
•18/10 - Solitude 2.0 nuovo video e singolo per i Mantram
(altre »)
Rumours
Pubblicato il 13/03/2007 alle 12:46:37
Addio a Ian Wallace, batterista dei King Crimson e Bob Dylan
di Paolo Ansali
Dopo la scomparsa di Boz Burrell, un altro componente storico dei King Crimson ci lascia, Ian wallace, scomparso il 22 febbraio a 60 anni.

Dopo la scomparsa di Boz Burrell, un altro componente storico dei King Crimson ci lascia, Ian Wallace, scomparso il 22 febbraio a 60 anni. Proprio con Burrell, Wallace aveva inciso lo splendido album dei King Crimson "Islands" e il live "Earthbound". Dopo aver conosciuto Robert Fripp attraverso Jon Anderson degli Yes, con il quale aveva suonato tra il 1963 e il 1967 nei Warriors, si unisce ai King Crimson per registrare "Islands" ed andare in tour per circa un anno. La militanza nel gruppo inglese lo fa subito diventare un batterista richiestissimo, soprattutto nell'ambito del folk-rock americano. Suona con Graham Bell, Alexis Korner, Ten Years After, Humble Pie, prima di entrare nel 1977 nel gruppo di Bob Dylan col quale incide "Street Legal" e partecipa al tour testimoniato su "At Budokan". La sua sconfinata discografia lo vede suonare in dischi di Ron Wood, Don Henley, Stevie Nicks, Crosby, Stills & Nash, Jackson Browne, Bonnie Raitt, Traveling Wilburys, Roy Orbison, Tim Bucley. Di recente con il Crimson Jazz Trio insieme a Joey Nardone (piano) e Tim Landers (basso) riproponeva in chiave jazz alcuni classici dei King Crimson.


 Articolo letto 2644 volte


Pagina stampabile