Musical NewsMusicalNews
  Cerca

MusicalNews: le notizie che gli altri non hanno! - real news by true fans for hot peopleCOLLABORA CON NOI
 Editoriale
La tutela del prodotto autoctono: la polemica su Mogol e le quote di musica italiana..
 

www.fanzine.net
 Interviste
•07/03 - Sage, Croazia e storia.
•05/03 - Wyatt Earp: pistole, alcool e rock'n'roll!!
•03/03 - Dalla Russia una gelida folata di Heavy Metal…
(altre »)
 
 Recensioni
•22/03 - World Theater Masterpiece, sigle e anime secondo Jean Pierre Colella
•20/03 - Andrea Andrillo: Uomini, bestie ed eroi
•20/03 - St. Madness Bloodlustcapades (autoproduzione - promo) – Heavy Metal Heavy Metal
(altre »)
 
 Comunicati
•22/03 - Tecla Insolia il 23 marzo a Gulp Music (Rai Gulp)
•22/03 - Fanoya, il secondo singolo è Torno giovedì
•20/03 - La cantautrice ternana Daria pubblica il nuovo singolo Prima di Partire, definita una ballad rock ....
(altre »)
 
 Rumours
•22/03 - Sucker, il nuovo singolo che segna il ritorno dei Jonas Brothers dopo 6 anni di silenzio
•20/03 - Sfera Ebbasta, ad aprile i genitori entrano gratis ai concerti
•19/03 - Morgan apre la rassegna A tu per tu con...al Teatro Golden di Roma
(altre »)
Comunicati
Pubblicato il 02/03/2019 alle 12:15:37
Federico Mecozzi, violinista e direttore d'orchestra, presenta Awakening in tour
di Alessandro Sgritta
Federico Mecozzi, giovane violinista, polistrumentista e direttore d'orchestra, da anni collaboratore di Ludovico Einaudi, presenta in tour il suo primo disco Awakening: il 2 marzo a Torino, il 4 a Milano, il 5 a Bologna e il 6 a Roma (Largo venue).

Federico Mecozzi, giovane violinista, polistrumentista e direttore d'orchestra, da anni collaboratore di Ludovico Einaudi, presenta in tour il suo primo disco "Awakening": il 2 marzo a Torino, il 4 a Milano, il 5 a Bologna e il 6 a Roma (Largo venue).
Mercoledì 6 marzo Federico Mecozzi, violinista e polistrumentista da nove anni al fianco di Ludovico Einaudi, presenterà a Largo Venue di Roma (Via Biordo Michelotti, 2 – ore 22.00, ingresso 11,00€) “Awakening”, il suo disco di debutto prodotto da Cristian Bonato (Numeri Recording) e uscito per Warner Music Italy.

“Awakening” è un viaggio sonoro che racchiude e sintetizza le esperienze, i gusti e le contaminazioni sperimentate dall'autore in diversi anni di attività musicale, collaborazioni e viaggi. Un risveglio anche molto personale: con questo lavoro Federico Mecozzi vuole esprimere la totalità più intima della sua personalità artistica, attraverso un linguaggio che intreccia sonorità pop, etniche, classiche ed elettroniche.
«”Awakening” - sottolinea l’artista - è un risveglio in luoghi e tempi diversi, lontani ma vicini. È anche un po' la mia soggettiva concezione di musica, priva di confini, categorie, etichette. Ogni brano rappresenta per me un momento o un luogo, o più momenti o più luoghi: sono storie, esattamente come le canzoni, che vorrebbero invitare chi ascolta a viaggiare, con la mente ma anche col corpo, attraverso ritmi ora ampi ora incalzanti».
Anticipato dal singolo “Birthday” e dopo le due date sold out al Teatro Galli di Rimini, l’album è stato presentato sabato 16 febbraio alla Feltrinelli di Milano (P.zza Duomo) e martedì 26 febbraio alla Feltrinelli di Roma (Via Appia Nuova).

"Awakening Tour", queste le date di un calendario in costante aggiornamento: 2 marzo alla Suoneria Settimo di Torino, 4 marzo alla Santeria Social Club di Milano, 5 marzo al Bravo Caffè di Bologna, 6 marzo al Largo Venue di Roma.

Inoltre Federico Mecozzi è stato il più giovane direttore d’orchestra dell’ultima edizione del Festival di Sanremo e uno dei più giovani di tutti i tempi. Ha diretto sul palco dell’Ariston l’orchestra di Sanremo nell’esecuzione del brano “Nonno Hollywood”, del cantautore Enrico Nigiotti, in gara fra i big dopo il successo a X Factor: «Partecipare al Festival di Sanremo come arrangiatore e direttore d’orchestra è stata un’esperienza indimenticabile, un’immersione nella storia della musica italiana.. È stata per me una grande gioia e soddisfazione ricevere una proposta del genere, specialmente da un artista come Enrico Nigiotti che ho sempre stimato da quando l’ho sentito per la prima volta».

Federico Mecozzi nasce a Rimini nel 1992. La predisposizione e l'approccio con la musica sono precoci: all'età di 6 anni inizia a suonare la chitarra, di cui si serve fin da subito per scrivere canzoni. Partecipa giovanissimo ad alcuni prestigiosi concorsi cantautoriali, ottenendo notevoli risultati. A 12 anni intraprende il percorso accademico presso l'Istituto Musicale "G. Lettimi" di Rimini, dove studia violino sotto la guida del M° Domenico Colaci e, pochi anni dopo, intraprende gli studi di direzione d'orchestra guidato dal M° Gianluca Gardini; partecipa in seguito a corsi di perfezionamento nell'ambito della direzione sotto la guida del M° Piero Bellugi. Oltre all'intensa attività concertistica, si dedica da anni alla composizione e all'arrangiamento nell'ambito della musica leggera (pop), classica contemporanea e minimalista. Interpreta, inoltre, musica celtica e folklorica (della tradizione bretone, irlandese e scozzese). Polistrumentista, a partire dal 2009 collabora stabilmente con il celebre compositore e pianista Ludovico Einaudi, che affianca tuttora dal vivo in lunghe tournée nei più prestigiosi teatri e arene del mondo oltre che nella realizzazione dei dischi come musicista e assistente musicale. In studio di registrazione ha lavorato anche con e per Pacifico, Angelo Branduardi, Blonde Redhead, Remo Anzovino, Filippo Graziani, Andrea Mingardi.
Negli ultimi due anni, ha parallelamente lavorato al suo primo album da solista (come violinista, compositore, polistrumentista), disponibile dal 25 gennaio 2019.

http://www.federicomecozzi.com
https://www.facebook.com/FedericoMecozziOfficial/ https://www.instagram.com/federicomecozzimusic/




 Articolo letto 927 volte


Pagina stampabile