Festival di Sanremo, Amadeus annuncia ospiti e conduttrici

Si prevedono tante sorprese nel 70° Festival della Canzone Italiana. Nella consueta conferenza stampa che anticipa il Festival, che si è tenuta questa mattina al Casinò di Sanremo, il conduttore Amadeus ha snocciolato tutte le curiosità davanti a un folto numero di giornalisti.

Saranno dieci, le donne che accompagneranno il conduttore nel corso delle cinque serate, in programma dal 4 all’8 febbraio al Teatro Ariston e in onda in diretta su Rai 1, Radio 2 e RaiPlay.  Si tratta di Francesca Maria Novello (modella e compagna di Valentino Rossi), Antonella Clerici, Diletta Leotta, le giornaliste del Tg1 Emma D’Aquino e Laura Chimenti. Quindi Sabrina Salerno, la modella e compagna di Cristiano Ronaldo Georgina Rodriguez, la conduttrice albanese Alketa Vejsiu e la giornalista Rula Jebreal, che racconterà la questione femminile.

“L’imprevedibilità è al primo posto,  vorrei che ogni serata del Festival fosse diversa dalle altre”, ha dichiarato Amadeus, “ Rispettando la liturgia della kermesse ma con sorprese. Sarà una  grande festa pop, all’insegna del nazionalpopolare, grazie al supporto della Rai e al lavoro di squadra che ormai prosegue da mesi. La 70a  edizione di Sanremo per essere celebrata deve essere di ognuno di noi, aperta a tutti. Il Festival appartiene alle persone che lo seguono e a quelli che se ne occupano”.

Nella prima serata di Sanremo2020 sarà ospite Marrone Emma con tutto il cast del film “Gli anni più belli” di Gabriele Muccino.

l 70° Festival della Canzone Italiana, inoltre, torna  alla doppia gara: a sfidarsi nelle rispettive sezioni, 24 Campioni e 8 Nuove Proposte. Tra le novità alcune riguardano il regolamento.  Riflettori puntati poi sulla serata speciale di giovedì 6 febbraio, parte integrante della gara, pensata per celebrare i 70 anni del  Festival. Una serata durante la quale ogni Campione interpreterà un  brano che ha segnato la storia della kermesse: a giudicarli  l’Orchestra del Festival.  

Saranno quattro le giurie chiamate in causa quest’anno per decretare la canzone, e l’artista, che nella categoria Campioni porterà a casa la vittoria al 70^ Festival di Sanremo: quella Demoscopica, quella della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, quella dei musicisti e vocalist componenti l’Orchestra del Festival di Sanremo e il Televoto. Quest’anno è stato previsto un meccanismo che in teoria dovrebbe far sì che non ci siano le polemiche della passata edizione, quando sembrò che il giudizio di una delle giurie avesse determinato lo sconvolgimento della classifica finale. Nella prima serata, martedì 4 febbraio, voterà solo la giuria Demoscopica, pronunciandosi sulle prime 12 delle 24 canzoni nella categoria Campioni eseguite, e la Rai stilerà una classifica. Anche nella seconda serata, mercoledì 5, voterà la sola giuria Demoscopica e seguirà una classifica anche per le restanti 12 canzoni di questa categoria. E al termine della serata verrà stilata una classifica congiunta di tutte le 24 canzoni/Artisti in gara risultante dalle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della prima serata (le prime 12) e di quelle ottenute nel corso della seconda serata (le seconde 12).

Nella terza serata, giovedì 6, dedicata alle cover, voteranno i musicisti e i vocalist componenti l’Orchestra del Festival di Sanremo. Verranno votate le interpretazioni-esecuzioni dei brani editi denominati “Canzoni di Sanremo 70” da parte dei 24 Artisti in competizione nella sezione Campioni. Le votazioni avranno valore per la determinazione di una nuova classifica delle 24 canzoni/Artisti in gara, risultante dalla media tra le percentuali di voto ottenute in serata dagli Artisti e quelle ottenute dalle canzoni/Artisti nelle serate precedenti.  Nella quarta serata, venerdì 7, voterà la giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web. Nella serata finale, sabato 8, voteranno la giuria Demoscopica, la giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, e il pubblico attraverso il Televoto. I tre sistemi di votazione in Serata avranno un peso così ripartito: giuria Demoscopica 33%; giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33%; Televoto 34%. Al termine verrà stilata una classifica delle canzoni/Artisti determinata dalla media tra le percentuali di voto da queste ottenute nella serata finale e quelle ottenute nelle serate precedenti. Dopo che i risultati di tutte le votazioni precedenti saranno azzerate, si procederà a una nuova votazione delle 3 canzoni/Artisti risultate ai primi posti nella classifica, e saranno coinvolte giuria Demoscopica, giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web, e il pubblico attraverso il Televoto. I tre sistemi di votazione avranno sempre un peso così ripartito: giuria Demoscopica 33%; giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web 33%; Televoto 34%. Verrà stilata una nuova e definitiva classifica di queste tre canzoni/Artisti, e ovviamente quella in testa sarà la vincitrice del Festival.

Quanto alla Sezione Nuove Proposte, attraverso i tre sistemi di votazione della giuria Demoscopica, della giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web e del Televoto (da telefonia fissa e da telefonia mobile), si arriverà, progressivamente nelle prime quattro serate indicando i vincitori delle sfide dirette tra coppie di canzoni/Artisti in competizione, a decretare la canzone/Artista vincitrice della sezione Nuove Proposte di Sanremo 2020.

Dopo la gara, tutti a L’AltroFestival su RaiPlay, con Nicola Savino  che ospita, al Palafiori, giornalisti, influencer, cantanti per  riavvolgere il nastro della serata appena conclusa e dare spazio alle voci dei Social. I cinque giorni sanremesi saranno seguiti anche da Rai Radio2  che, oltre a trasmettere in diretta la gara, con il commento di Ema  Stokholma, Gino Castaldo e Andrea Delogu, proporrà un palinsesto  quotidiano di sedici ore tutte dedicate a Sanremo, con le voci di Caterpillar AM, di Luca Barbarossa e Andrea Perroni, di Silvia  Boschero, Mara Venier, Mara Maionchi, del Trio Casciari – Nuzzo  Di Biase e dei Lunatici, con le incursioni, social e non solo, di M¥SS KETA.

Ma il Festival dei 70 anni sarà anche il più accessibile di sempre: per la prima volta in assoluto le cinque serate di Sanremo saranno in diretta nella lingua dei segni italiana e andranno in onda su un canale dedicato di Rai Play, in contemporanea con la diretta di Rai 1. Primo Festival veramente inclusivo nella storia della Rai, dunque, con il potenziamento delle attività di comunicazione per sordi e ciechi per renderlo pienamente fruibile, aggiungendo agli ormai  consolidati sottotitoli, l’audio-descrizione in diretta e  l’interpretazione in lingua dei segni italiana (LIS) dell’intera  manifestazione.   

Il 70° Festival della Canzone Italiana è firmato da Paolo Biamonte,  Barbara Cappi, Martino Clericetti, Ludovico Gullifa, Massimo Martelli, Max Novaresi, Pasquale Romano, Sergio Rubino, Ivana Sabatini. La  scenografia è firmata da Gaetano Castelli. Direttore della Fotografia  Mario Catapano. La regia è di Stefano Vicario.