A Roma happening night per La storia della disco music

La F.A. Arts&Entertainment attraverso il progetto artistico ElectroVinyl, curato da Dario Pellegrino, in collaborazione con il Contemporary Cluster, presenta l’Happening del libro “La storia della Disco Music” (Hoepli) scritto da Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano. L’opera raccoglie la storia completa del genere musicale più esplosivo degli anni ’70 e ’80, tutta la disco music da Donna Summer a Gloria Gaynor, passando per Amii Stewart a Giorgio Moroder. Appuntamento a Roma sabato 15 febbraio, alle ore 19, all’Electrovinyl Hallmark (via dei Barbieri 7). L’ingresso è gratuito.

All’interno dellla serata, i due autori dialogheranno in un talk show accompagnati da Gino Woody Bianchi, Dj & Producer, Music Collector negli spazi di Palazzo Cavallerini, tra interior design, StreetArt e atmosfere analogiche selezionate da Giovanni La Gorga, veterano della scena romana del clubbing e Patrizio Sciarradella scuderia Electrovinyl, fino a tarda notte. Una fusione artistica che coinvolgerà anche il Lounge bar, che per l’occasione proporrà una selezione di cocktail a tema con i dischi più rappresentativi del genere, una vera e propria playdrink.

Un libro ricco di racconti, aneddoti, citazioni, in un percorso alla scoperta tra le superstar e le icone della disco music, analizzando lo sviluppo sonoro, culturale e sociale dalle innumerevoli sfaccettature creative: un fenomeno amato, ma anche osteggiato, evolvendosi da movimento underground per minoranze di razza, sesso e ceto sociale, a un genere di massa. Per la prima volta in Italia viene narrata la storia completa della disco music risalendo alle sue radici afro, R&B, soul, funk fino alle contaminazioni con l’elettronica dell’Eurodisco. Con un focus incentrato sul periodo 1974-1980 (prodromi ed epigoni annessi), «La Storia della Disco Music» è un testo completo, ricco di racconti, aneddoti e citazioni, sul caleidoscopico genere che ha contribuito in modo fondamentale all’evoluzione della musica moderna.

Quando, il 2 aprile 1979, esce un numero della rivista americana “Newsweek” intitolato Disco Takes Over (La Disco prende il sopravvento) con Donna Summer in copertina, la Disco Music è al suo apice. Ma a soli tre mesi di distanza nello stadio di Chicago, ha luogo la cosiddetta “Disco Demolition Night”, la più
vergognosa e violenta crociata mai organizzata contro un genere musicale: migliaia di vinili di artisti disco vengono bruciati al centro di Comisey Park. Dietro questo atto si nascondono l’intolleranza, il razzismo e l’omofobia di un gruppo di fanatici sostenuti da una frangia dell’industria discografica, ma la Disco Music è già impressa nel DNA della musica. Basta scorrere una qualsiasi classifica di quarant’anni fa per trovare canzoni diventate leggendarie non solo sul dancefloor, ma anche negli annali della musica pop: da Hot Stuff di Donna Summer a I Will Survive di Gloria Gaynor, da Good Times di Chic a Knock On Wood di Amii Stewart, fino allo storico duetto di Donna Summer e Barbra Streisand, No More Tears (Enough Is Enough). Questo è il primo volume italiano che narra in prospettiva socio-culturale, la storia della Disco Music dalle originarie discotheques di Parigi alle sue radici afro, R&B, soul e funk, fino alle contaminazioni con l’elettronica dell’Eurodisco, riservando anche ampio spazio alla prima Italo Disco.

AUTORI

Andrea Angeli Bufalini
Giornalista, critico musicale e scrittore, ha all’attivo pluriennali collaborazioni con varie testate musicali, tra cui “Radio & TV”, “Dance Music Magazine”, “Raro!”, “Musica & Dischi”, “Rockstar”, collana “Dance” di De Agostini Editore, “Classic Rock”, “RadioCorriereTV”. È co-autore, con Giovanni Savastano, del libro La Disco. Storia illustrata della discomusic (Arcana, 2014). Laureato in Giurisprudenza, funzionario Rai nel settore radiofonico musicale, per anni è stato rappresentante per l’Italia di Eurosonic, radio-workshop di musica leggera presso l’EBU (European Broadcasting Union

Giovanni Savastano
Psicoterapeuta, docente e scrittore, nonché appassionato e cultore di musica, cinema e filosofia.
Ha iniziato il viaggio nella scrittura con articoli e libri di psicologia; poi, dopo aver seminato qualche racconto breve per Feltrinelli e Giovane Holden, è saltato sui vagoni musicali, scrivendo sulle riviste “Musica e Dischi”, “Classix!” e “Classic Rock” e pubblicando, insieme ad Andrea Angeli Bufalini, il volume La Disco. Storia illustrata della discomusic (Arcana, 2014). Ora, dopo un’entrata in sala cinematografi ca con il saggio biografi co Gian Maria Volonté. Recito dunque sono (Edizioni Clichy, 2018), ritorna sul dancefloor.