Infected Syren – Infected Syren (Autoproduzione)

Nell’assolata isola mediterranea quattro rockers si riuniscono e danno vita agli Infected Syren. Quindi, anche, a Cipro il Rock’n’Roll piace e non è una battuta ironica. So che da anni è in essere una vivace scena musicale. Case discografiche. Agenzie. Luoghi dove suonare. Ad esempio gli epic metallers fiorentini Domine si sono esibiti proprio a Cipro. Insomma, anche lì il verbo del Rock’n’Roll ha attecchito e mi sembra con particolare trasporto. Fra chi applica il “verbo” ci sono questi Infected Syren. Il gruppo si forma nel 2011 ed inizia la propria attività live l’anno stesso della formazione. Il gruppo non è composto da novellini, bensì da gente in possesso di un curriculum piuttosto importante e di lunga data. Hanno suonato con Uriah Heep, Mnemic e Blaze Bailey. Solo quest’anno riescono, comunque, a trasformare in realtà il loro sogno. Cioè realizzare il tanto agognato album di esordio. Album di esordio registrato da:

Louis Syrimis (canto e chitarre);
Constantinos Syrimis (batteria);
Miguel Trapezaris (basso);
Cristian G. Louca (chitarre)
.

I nostri baldi cinque rockers propongono un blend costituito da Heavy Metal, Punk, Psichobilly e Hardcore. Il che rende il sound vario e mai fine a se stesso. Vi è una ben precisa linea melodica che, tuttavia, non significa monotonia espressiva. Anzi… Gli elementi costitutivi del loro sound – ricordati poc’anzi – vengono ben amalgamati e il sound esce compatto e coeso. Qui i fan di Megadeth, Fuzztones, Overkill, Brian Setzer e The Horrors troveranno pane per i loro denti. Un buon esordio che dovrà essere confermato con del nuovo materiale. Ciò ci permetterà di capire in maniera definitiva la valenza di questi 4 scatenati rockers ciprioti.

Tracks-list:

1. Infected Circus
2. The B.B.P.
3. UnNormal
4. Sick
5. Unwanted
6. Boogie Stick
7. The Torture Brothers
8. Divide and Rule
9. Death After the Melody
10. Toothless Tigers
11. Syrens in the Opera

Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/infectedsyren/