Olden: A60 (Goodfellas/Believe)

Nuovo disco di Olden. Questo A60 contiene in se 9 grandi canzoni del passato, canzoni che solo in alcuni casi sono arrivate alle orecchie di tutti, a tal proposito cito ovviamente Tutta mia la città divenuta famosa anche ai giorni nostri. Parliamo di grandi capolavori del passato, che hanno sopravvissuto alle tante traduzioni a spasso per il mondo e che si sono amalgamante non solo con l’anima di chi le ha cantate di volta in volta ma anche con la società popolare che le ha fatte sue, confesso di non conoscerle tutte ma tra queste riconosco Il treno va la cui base si poggia sul grande successo che la mia memoria riconduce a Peter Paul & Mary. Olden assieme al mitico Flavio Ferri, dei Delta, che ha prodotto il tutto e ne ha curato gli arrangiamenti, assieme anche a Ulrich Sandner alle chitarre e al mandolino, tira fuori un disco attuale, vagamente rock, elettronicamente melodico, intimo e sospeso di una canzone d’autore leggera, facile d’amore e intensa di emozioni. Un lavoro però che si rende davvero interessante, davvero bello, davvero importante, una lectio magistralis che dobbiamo riportare a casa tutti, anche se lontani di generazioni, le grandi canzoni come quelle che riporta alla luce Olden, suonano bene e hanno sempre da insegnare.
Tracce:
1. Resta
2. Fiume amaro
3. E il treno va
4. Lei
5. Adesso sì
6. Il vento dell’Est
7. La tieta
8. Giovanni telegrafista
9. Tutta mia la città