Distilleria Sonora (band che nasce dalle ceneri dei Memento) pubblica l’ep QuadrIttico

Il loro disco contiene quattro pezzi in cui si cerca una originale sonorita’: alternative rock che (poggiando su un substrato grunge) si arricchisce del contributo del sax, di alcune voci rap, su un humus in cui arrivano 4 background diversi. Da un punto di vista biografico, i Distilleria Sonora nascono dalle ceneri dei Memento formatisi nel 2008.

La band genovese si dedica inizialmente a cover della celebre band Audioslave, per poi avventurarsi nella realizzazione di pezzi inediti in italiano. Dal 2013 i Memento realizzano diversi lavori: “Stretto alla mia poltrona” (2013), “Fuori Stagione” (2015) , “Asini” (2016). Nel corso di questi anni la band ha cambiato i suoi componenti ad eccezione di Stefano “SteVa” Guarnaccia, fondatore ed unico membro rimasto della formazione originale. Nel 2018, a riconferma di una nuova trovata identità, la band (con SteVa, Dani, Ale e Vale) cambia nome e diventa Distilleria Sonora dove i suoni vengono pensati con cura diventando pensieri e idee.

Contestualmente esce il nuovo lavoro QuadrIttico che consolida questa nuova identità a partire dal profondo significato che sta dietro al numero 4: quattro sono i pezzi proposti, quattro i componenti, quattro è il simbolo della realtà concreta e della completezza ritrovata.