Spartan Warrior – Hell to Pay (Pure Steel Records)

Periodo d’oro per gli eroi minori della NWOBHM. Oggi è il turno degli Spartan Warrior.
Stanno ritornando tutti i gruppi della leggendaria NWOBHM! Da un due/tre anni a questa parte gli album “made in NWOBHM” non si contano più. Cosa significa tutto questo? Voglia di revival? L’Heavy Metal contemporaneo non dice più nulla? I giovani riscoprono finalmente I valori fondativi dell’Heavy Metal? Al momento non sono in grado di avanzare un’ipotesi plausibile. Però resta il fatto che l’interesse nei confronti della NWOBHM è davvero importante e sempre più accentuato.

Fra i gruppi beneficiari di tale “revival” soo da segnalare gli Spartan Warrior. Gruppo fondato nel 1980 e per certi versi appartenente alla seconda ondata della NWOBHM. Il loro album di esordio “Steel n’ Chains” è da sempre considerato come un album cult del movimento di rinascita del metallo albionico. Infatti, ebbe una popolarità piuttosto evidente e rimane una perla. Nel 1984 è il turno dell’album omonimo. L’anno dopo si sciolgono per ricostituirsi nel 2006. “Behind Closed Eyes” è l’album che marca il loro ritorno alla piena attività seguito dal presente “Hell to Pay” .

Non aspettatevi a cose rivoluzionarie. Gli Spartan Warrior sono un gruppo di Heavy Metal basico. Nel senso di un sound privo di orpelli e diretto. Quindi un riff centrale che viene lavorato sull’intera running time del brano. Punto e basta. Tuttavia questa semplicità piace. Da la dimensione di un qualcosa che nasce nelle cantine e nelle strade. E’ un sound forte, ruvido, con una melodia grezza e un bel beat a far muovere il tutto. Inoltre, il taglio dato ai brani – essenziale – permetterà ai medesimi di avere un bell’impatto dal punto di vista live. La musica forse dovrebbe essere così. Sgorgare come è. “Hell to Pay” è in fin dei conti un album fatto per incalliti Metalbanger che vogliono ascoltare musica senza tante idee filosofiche. Una musica operaia, ecco. Una musica con tanto cuore dentro…

Tracks-list:

1. Hell to Pay
2. Bad Attitude
3. Letting Go
4. Court of Clowns
5. Something to Believe In
6. Walls Fall Down
7. Shadowland
8. Covered in Lust
9. Fallen
10. In Memorium

Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/spartanwarriorofficial

Sito ufficiale della Pure Steel Records https://www.puresteel-records.com/