Pink Floyd Legend, il 1 agosto Atom Heart Mother a Roma

Pink Floyd Legend, la band italiana che negli ultimi anni ha realizzato più di 70.000 spettatori, prosegue con successo la tournée 2019 con tre differenti progetti.

“Atom Heart Mother” il concerto-evento dei Pink Floyd Legend che ha incassato il tutto esaurito in ogni sua datadagli Arcimboldi di Milano allo Sferisferio di Macerata, dal Teatro Romano di Ostia Antica a quello di Verona, dall’Augusteo di Napoli al Colosseo di Torino​,​ allaSala Santa Cecilia, torna a Roma il 1° agosto alla Cavea del Parco della Musica.

Un grande successo dovuto alla realizzazione “unica e speciale” della celebre suite: dal 2012 i Pink Floyd Legend, infatti, sono i soli ad eseguire ATOM nella versione integrale accompagnati da Coro e Orchestra seguendo la partitura originale (e autografata) del compositore Ron Geesin con il quale i Legend hanno sottoscritto un sodalizio artistico durante un incontro a Londra.

L’ensemble, che conta oltre centotrenta elementi, comprende anche gli Ottonidautore e il Quartetto Sharareh – quartetto d’archi tutto al femminile – tuttidiretti dal Maestro Giovanni Cernicchiaro). 

Nel corso del concerto non mancheranno comunque i più grandi successi del gruppo britannico (da quelli degli esordi a​ ​quelli più recenti) che i Pink Floyd Legend, suoneranno nella loro classica formazione.
I Legend, saranno ancora in tour con ATOM il 26 e 27 novembre al Teatro Dal Verme di Milano, il 5 dicembre al Teatro Ariston di Sanremo, il 6 e 7 dicembre al Teatro Colosseo a Torino e il 10 dicembre al Teatro Verdi di Firenze

Non solo concerti: il gruppo è impegnato anche in un prestigioso progetto di danza e musica dal vivo, dal titolo SHINE Pink Floyd Moon con le coreografie e la regia del celebre Micha van Hoecke e interpretato dai solisti e corpo di ballo Compagnia Daniele Cipriani: un immaginifico viaggio nel mondo della luna su uno spazio scenico in continua trasformazione grazie a sapienti giochi luce, laser, videoproiezioni…

Dopo l’anteprima assoluta il 5 giugno al Teatro Pergolesi di Jesi, SHINE è andato in scena in prima mondiale al Ravenna Festival l’8 giugno, per continuare adAssisi alla Lyrick Summer Arena il 24 luglio, al Teatro antico  di Taormina 27 luglio, il 2 agosto al Parco Archeologico Scolacium di Borgia (CZ), il 5 settembre al Teatro romano di Verona e il 7 settembre allo Sferisterio di Macerata.

Oltre ad Atom Heart Mother, i Legend, quest’anno si esibiranno anche con “Dark side of The Moon” dedicando la prima parte del concerto al capolavoro assoluto dei Pink Floyd: un disco entrato nel mito per numero di copie vendute, per la tecnica di registrazione, per i temi proposti, per la sua bellezza e, per certi versi, anche per la semplicità delle melodie, che segna l’inizio della maturità artistica della celeberrima band inglese. La prima data è a Trevi, il 29 luglio, dove il gruppo è stato chiamato per omaggiare il genio di Michelangelo Antonioni (che nelle campagne del paese umbro visse con sua moglie Enrica Fico) e i 50 anni dell’inizio delle riprese di Zabriskie Point. Le altre date previste sono il 29 agosto all’Arena del Molo a Terracina (LT) e il 30 agosto a Riofreddo(Rm)

24 luglio: Assisi – SHINE Pink Floyd Moon
27 luglio: Taormina – SHINE Pink Floyd Moon
29 luglio: Trevi – Dark Side of the Moon
1° agosto: Roma – Atom Heart Mother
2 agosto: Parco Archeologico Scolacium (CZ) – SHINE Pink Floyd Moon
29 agosto: Terracina – Dark Side of the Moon 
30 agosto: Riofreddo – Dark Side of the Moon
5 settembre: Verona SHINE Pink Floyd Moon
7 settembre: Macerata SHINE Pink Floyd Moon
26-27 novembre: Milano – Atom Heart Mother 
5 dicembre: Sanremo – Atom Heart Mother
6-7 dicembre: Torino – Atom Heart Mother
10 dicembre: Firenze – Atom Heart Mother

PINK FLOYD LEGEND, ATOM HEART MOTHER: INTERVISTA ESCLUSIVA CON RON GEESIN

Pink Floyd Legend si sono recentemente recati a Londra per siglare un accordo artistico con Ron Geesin, il compositore inglese autore della suite Atom Heart Mother. Dall’incontro ne è seguita un’intervista video esclusiva in cui Geesin ha raccontato il suo incontro con i Pink Floyd e il lavoro per la composizione della celebre suite. La prima parte dell’intervista è visibile su https://www.youtube.com/watch?v=1Z2gdprrEcs.

PINK FLOYD LEGEND

FABIO CASTALDI – Basso, Voce, Gong
ALESSANDRO ERRICHETTI – Chitarra, Voce
EMANUELE ESPOSITO – Batteria
SIMONE TEMPORALI – Tastiere, Voce
PAOLO ANGIOI – Chitarra acustica, elettrica e 12 corde, Basso, Voce

con
MICHELE LEISS – Sassofono

MARTINA PELOSI – Cori
SONIA RUSSINO – Cori
GIORGIA ZACCAGNI – Cori

ANDREA ARNESE – Video/Audio Effects, Keytar, Chitarra acustica

PINK FLOYD LEGEND : Nati nel 2005, i Pink Floyd Legend sono oggi riconosciuti come il gruppo italiano che rende, in ogni loro spettacolo, il miglior omaggio alla musica dei Pink Floyd, grazie alla realizzazione di show perfetti, frutto dello studio approfondito delle partiture e dei concerti live che la band inglese ha proposto nel corso degli anni, grazie ai quali hanno realizzato quasi 100.000 spettatori.

Da Atom Heart Mother, la celebre suite per orchestra e coro, che dal 2012 a oggi, a ogni rappresentazione, ha realizzato il “tutto esaurito”, al tour italianodi The Dark Side of The Moon, insieme alla straordinaria Durga Mc Broom (vocalist dei Pink Floyd dal 1987 eper la prima volta su un palco con una band italiana), nel 2014, aggiungono un importante tassello alla loro biografia grazie all’esecuzione integrale, in prima assoluta mondiale, dell’album The Final Cut  in occasione delle celebrazioni per il 70esimo anniversario dello sbarco di Anzio, con la presenza dello stesso Roger Waters.

Il tour 2016 è stato caratterizzato da concerti-evento, in luoghi di assoluto prestigio, “The Dark Side Of The Moon” e “Atom Heart Mother” (con una nuova orchestra e un coro di 140 elementi, nel magnifico Sferisterio di Macerata – storica sede dell’Opera mondiale) e l’inedito “Live At Pompeii” che ha ripreso vita nel palcoscenico del Teatro Romano di Ostia antica in occasione della prima edizionedella rassegna “Il Mito e il Sogno”, registrando anche qui il tutto esaurito e una lunga standing ovation finale. Il 19 novembre, poi, Roma è diventata il palcoscenico della prima grande giornata/evento dedicata alla musica dei Pink Floyd quando i Legend hanno proposto uno show molto speciale, ripercorrendo l’intera carriera della formazione britannica, con ospiti di eccezione tra cui Carlo Massarini che ha fatto gli onori di casa, catapultando il pubblico indietro nel tempo attraverso racconti ed aneddoti.

Nella primavera del 2017, la celebrazione dei quarant’anni di ANIMALS, andata in scena a Roma all’Auditorium Conciliazione e a Milano al LINEARCIAK, ha confermato il successo della band con un ennesimo tutto esaurito. In queste due occasioni, ospite speciale della serata è stato il giornalista Andrea Scanzi, uno dei più grandi conoscitori e appassionati dei Pink Floyd, che ha raccontato la genesi del disco e gli aneddoti e le particolarità che l’hanno caratterizzato. Nel “Summertour 2017” i Legend hanno registrato, ancora una volta, un grande successo di pubblico con i “tutto esaurito” al Blubar Festival di Francavilla al Mare (Ch), al Teatro Romano di Ferento (Vt) all’Ostia Antica Festival di Roma e a Villa Adele ad Anzio, in cui hanno presentato per la prima volta il progetto speciale “Roger Waters Night”, un grande omaggio al bassista e alla memoria di suo padre, l’ufficiale britannico Eric Fletcher Waters, che perse la vita proprio ad Anzio.

Il 25 novembre 2017 hanno realizzato a Roma, alla Conciliazione, un ennesimo sold out in occasione della seconda edizione del “Pink Floyd Legend Day“, quando si sono esibiti insieme alle tre “special guests” il percussionista Gary Wallis e le vocalist Claudia Fontaine e Durga Mc Broom, che affiancarono i Pink Floyd nel tour di “The Division Bell”.

Dal 26 febbraio 2018 sono in tour con la riproposizione della epica suite ATOM HEART MOTHER, incassando in ogni luogo, il tutto esaurito.A giugno 2019 hanno debuttato in prima mondiale con lo spettacolo SHINE del coreografo/regista russo-belga Micha van Hoecke.  www.pinkfloydlegend.com