Mabel Alabama Pearl McVey (figlia della cantante svedese Neneh Cherry) in concerto ai Magazzini Generali a Milano il 24 Febbraio

Il lancio stampa del promoter D’Alessandro e Galli è semplice, ma efficace .. Grande trionfo per Mabel ai Brit Awards 2020 … La celebre premiazione britannica, svoltasi ieri sera, ha assegnato a Mabel il riconoscimento di “Best Female Solo Artist”, dove ha prevalso sulle altre contendenti (FKA Twigs, Charli XCX, Freya Ridings e Mahalia). L’unica opportunità per vedere in Italia la nuova regina del pop britannico sarà tra pochi giorni sul palco dei Magazzini Generali di Milano!

Fatti i doversi complimenti a Mabel, voglio ricordarvi che l’avevamo lasciati ai primi di Novembre in un’altra manifestazione importante e mi riferisco ai MTV EMAs 2019 (se clicchi qui puoi leggere il nostro articolo al riguardo): Mabel era in nomination per “Best New” e “Best Push” con il brano Don’t Call Me Up e si è esibita dalla cima di un gigantesco telefono rosa. Il relativo videoclip stamani aveva raggiunto 186 milioni di visualizzazioni: l’artista è sotto contratto con la Polydor Records.
Mabel, la cantante 24enne cresciuta tra la Svezia, Londra e Marbella punta molto sul suo primo album intitolato (per l’appunto) High Expectations: uscito il 2 Agosto, ha visto la cantante collaborare insieme a Steve Mac e Kamille andando a riformare il trio vincente di Don’t Call Me Up. Il nuovo singolo Mad Love ha già raccolto grande successo sia nelle radio che sul web grazie anche al video diretto da Marc Klasfeld, regista che ha collaborato con artisti del calibro di Cardi B, Destiny’s Child e Jay-Z.