Psiker – Momentum

Avevamo già conosciuto su Musicalnews Psiker con “Maximo”. Sono passati un po’ di anni ma, ancora adesso, con “Momentum”, Psiker, alias Massimo Curcio, mantiene vivo il suo mantra elettropop. Ed infatti sulla scia di “Maximo”, si ritrovano anche qui i riferimenti all’elettronica degli anni 80 e 90. Massimo ha voluto giocare facile con questo album, utilizzando temi sonori a lui cari. Forse ci si poteva aspettare una evoluzione sonora, ma comunque lo stile dell’artista è rimasto intatto. Il disco è indubbiamente il più internazionale della discografia di Psiker. Maturato a partire dalle mistiche terre del Donegall, in Irlanda, che da sempre hanno ispirato il giovane artista attraverso la musica di autori quali Enya, Clannad e Moya Brenannan. I temi presi in considerazione sono in inglese e sono molto intimi in alcuni casi: “My life looks pretty tragic,/ I want to change everything”, così canta l’autore sempre in “Magic” . Un bel disco che non cade nella tentazione di suonare tipo la colonna sonora di vacanze di Natale degli anni 80 e il confine, con questi tipi di suoni, è produrre una pacchianata, oppure un bel disco. Psiker è riuscito a mantenersi in un ambito di classe.

La tracklist

  1. Fabula
  2. What’s gonna happen
  3. Magic
  4. Days
  5. We Play
  6. Out of office
  7. Framework
  8. Protection
  9. Worries have no power
  10. Silence