La scomparsa di Astrid Kirchherr, la fotografa tedesca dei Beatles: stanotte su RaiDue ne parlerà Rolando Giambelli…

E’ ormai noto che ad Hamburg nacque la loro fama, diventando da Silver Beatles a The Beatles. Le prime foto in bianconero emanano ancora emozione ed una mostra con le sue storiche foto furono esposte (in varie occasioni) al Beatles Museum di Brescia. Prima di affidarci al ricordo di Rolando Giambelli (in questi giorni al lavoro per il 31esimo Beatles Day che si svolgerà telematicamente Domenica 7 Giugno), ricordo che il presidente dei Beatlesiani d’Italia Associati sarà ospite stasera alle 24.15 nella rubrica STORIE, in onda subito dopo TG2 DOSSIER. Rolando Giambelli parlerà delle attività musicali e culturali che con i Beatlesiani svolge con passione da trent’anni, raccontando anche la storia del Beatles Museum di Brescia, dove furono esposte tutte le storiche fotografie scattate da Astrid Kirchherr ai Beatles al tempo di Amburgo!


Astrid Kirchherr era nata ad Amburgo nel 1938 ed ha trascorso la Seconda Guerra Mondiale sfollata sulla costa baltica. Tornata ad Amburgo, si è formata e specializzata come fotografa. Casualmente nel 1960 durante un giro per locali notturni con Klaus Voormann si trovò ad ascoltare una band di rockettari provenienti da Liverpool, città nel Nord dell’Inghilterra, sulla quale i tedeschi solo, pochi anni prima avevano lanciato tonnellate di bombe. Eppure suonavano mettendocela tutta e Astrid li ascoltava con grande intensità e dirà in seguito.. Tutta la mia vita è cambiata in un paio di minuti..
Kirchherr scattò la prima foto dei Beatles come gruppo, al DOM il quartiere fieristico per il divertimento della città nel 1960, in quei giorni di Amburgo il bassista era Stuart Sutcliffe e Pete Best il batterista. Astrid frequentando Sutcliffe e gli tagliò i capelli nello stile “moptop” che è diventò così un look chiave per i primi Beatles, uno stile ispirato proprio a Klaus (il precedente fidanzato di Kirchherr) che lei immortalò in una bellissima foto. Poi, Astrid e Sutcliffe si fidanzarono subito dopo, ma Stu morì nel 1962 per un’emorragia cerebrale all’età di 21 anni, accanto a lei in un’ambulanza.
Con i Beatles rimasero amici: andò in vacanza con loro a Parigi nel 1963 subito dopo il primo singolo n. 1 nel Regno Unito. Scattò ulteriori foto della band dietro le quinte del film A Hard Day’S Night e fotografò George Harrison anche per il suo album solista del 1968 intitolato Wonderwall Music. Il suo primo matrimonio, con il musicista Gibson Kemp, ebbe anche un legame con i Beatles: fu il sostituto di Ringo Starr nella band Rory Storm and the Hurricane. Poi lavorò come stilista e interior designer ed aprì un negozio di fotografia. Sheryl Lee intepretò Kirchherr nel film Backbeat del 1994, un film biografico sui giorni dei Beatles ad Amburgo e il suo rapporto con Sutcliffe, interpretato da Stephen Dorff..