James Taylor torna con il video di As Easy As Rolling Off A Log

Curiosa (quanto riuscita) “operazione nostalgia”, quella di James Taylor alle prese con “As Easy As Rolling Off A Log”. Una canzone sentita quando era bambino, in un cartone animato della serie “Merrie Melodies” del 1938. Ma il motivo era tanto accattivante da restare nella (ricchissima) memoria del grande songwriter, che nell’ultimo suo album American Standard ha scovato e reinventato tesori attinti dal suo bagaglio di ricordi. Ecco QUI il video, che ripropone (anche) immagini di quel cartoon (“Katnip Kollege”, Warner Bros.): a tutt’oggi, risulta essere l’unica cover mai realizzata di questo pezzo, apparso per la prima volta l’anno precedente in un film sul football, Over the Goal.   

Foto di Norman Seeff

In American Standard, Taylor infonde nuova linfa e nuovi suoni in questi capolavori senza tempo, reinventando e facendo sue alcune delle canzoni più amate del 20° secolo. Pubblicato in febbraio su etichetta Fantasy Records, l’album ha scalato le classifiche (anche qui in Europa, Italia compresa). È il tredicesimo album del grande songwriter a debuttare nella Top 10, facendo di Taylor il primo artista ad avere piazzato almeno un album nella Top 10 in ciascuno degli ultimi sei decenni.

American Standard è disponibile in più formati, inclusa una versione per audiofili su doppio vinile a 45 giri. Guarda QUI il trailer dell’album.

Grazie alle incisioni e ai tour in tutto il mondo, James Taylor ha emozionato legioni di ascoltatori con la sua calda voce baritonale (indissolubile dalla sua chitarra) per più di 50 anni, influenzando generazioni di giovani musicisti. Nel corso della sua celebrata carriera, Taylor ha venduto più di 100 milioni di album, conseguendo dischi d’oro, platino (e multi-platinum) a partire dal disco eponimo del 1968. Nel 2015, Taylor ha pubblicato Before This World, il primo album a raggiungere la vetta della classifica in tutta la sua illustre carriera. Taylor ha vinto vari Grammy® Award, è entrato sia nella Rock and Roll Hall of Fame che nella Songwriters Hall of Fame, e nel 2006 The National Academy of Recording Arts and Sciences lo ha scelto come MUSICARES Person of the Year. Inoltre, è stato insignito del titolo di Chevalier de l’Ordre des arts et des lettres (onorificenza conferitagli dal governo francese) e della Medal of Arts dal presidente Barack Obama nel 2012. Nel novembre del 2015 è stata la volta della Presidential Medal of Freedom (la più alta onorificenza al valore civile), seguita nel 2016 dai Kennedy Center Honors, riconoscimento che ogni anno viene conferito a chi ha contribuito ad arricchire la cultura statunitense nell’ambito delle arti.