Graziano Romani omaggia Bob Dylan e i Nomadi

E’ “Ti Voglio” il nuovo singolo di Graziano Romani, da oggi disponibile su iTunes. Il cantautore emiliano ha ultimato un album importante che conterrà questo singolo e il precedente, “Canzone per un’amica” di Francesco Guccini, uscito nel giorno dell’80° compleanno del suo autore. “Ti voglio” (pubblicato da Route 66 Music) si traduce facilmente in inglese. Diventa “I Want You” e scopre da dove arriva la canzone: il Bob Dylan elettrico e visionario di “Blonde On Blonde”, omaggio a quegli anni Sessanta. La incisero in italiano i Nomadi, cantando nel 1967 un testo scritto da Giorgio Calabrese, che era reduce da capolavori come “Arrivederci” (Umberto Bindi), “E se domani” (Mina), e “La ragazza di Ipanema” (Caterina Valente/Bruno Martino)

Non è la prima volta che Graziano Romani interpreta Bob Dylan. Incise “It’s all over now baby blue” nel 1988 e la pubblicò come bonus track nella versione in cd di “New Egypt”, l’album di esordio della sua prima band, The Rocking Chairs.  Si è ripetuto con i Megajam 5 nel 1997, insieme ai quali realizzò “Simple twist of fate” per l’unico album pubblicato da quel super gruppo che comprendeva anche elementi di Rats e Ritmo Tribale.  Da solista, Romani ha cantato nuovamente Dylan nel 2008 in Between trains: in quell’occasione pescò “Don’t fall apart on me tonight” da Infidels infondendogli un po’ di soul.

Una carriera discografica che ogni dieci anni, o giù di lì, omaggia il Maestro Dylan, anche dal vivo. Oggi l’artista emiliano si ripete, scegliendo sorprendentemente una canzone in italiano, del Dylan tradotto. E questo finisce con lo svelare che l’album in arrivo sarà tutto nella nostra lingua e che l’inglese questa volta può aspettare. A giorni per conoscere tutto – data di uscita, copertina, ispirazione e track list – del ventiquattresimo album (tra band e carriera solista) di questo songwriter che ama cantare le canzoni degli altri. Il nuovo singolo “Ti voglio”, dal 16 luglio disponibile su iTunes e dal 30 luglio su Amazon Music e tutte le altre piattaforme digitali.