Simone Sartini con Ancora Trema, brano e videoclip sul terremoto ad Amatrice

Lui ruggisce nella notte e spalanca le tue porte
Lui e quel tamburo strano che risuona da lontano
Ma capisci quanto è vero quando ormai respiro non c’è piu
E ancora trema la terra e la mia schiena
e come un fiume in piena che tutto porta via
al buio c’è chi trema tra polvere e lenzuola e quel sapore in gola
qui c’era casa mia non voglio andare via..

A distanza di 4 anni dal sisma che ha colpito la Comunità di Amatrice (e le frazioni limitrofe), il cantautore Simone Sartini racconta la notte del 24 Agosto 2016 con un brano dalle incisive influenze rock … Ricordo che il giorno successivo al dramma che ha commosso tutta Italia, c’erano ancora molte scosse e il mio pensiero andò alle persone che la notte precedente avevano vissuto quel tragico momento… questo racconta Simone Sartini anche lui della provincia di Rieti e quindi residente non molto lontano da Amatrice. Il brano è stato prodotto da ProCube Studio, distribuito da Distrokid ed è contenuto nell’album Periferie a sud dell’anima disponibile dal 4 Marzo 2020 in tutti gli store digitali

Il videoclip è stato realizzato dal giovane videomaker milanese Mattia Zerbinati della Oceano Nuovo che ha deciso di dare il suo contributo montando le immagini più toccanti reperite in rete e creando un’atmosfera molto intensa sullo sfondo di un brano che già di per se suscita emotività nell’ascoltatore. Il videoclip è stato presentato in anteprima il 31 Luglio durante la 29esima edizione della Rassegna Cinematografica del Grande Cinema Italiano a Poggio Mirteto davanti ad una ristretta platea di 200 persone dove Simone Sartini è stato ospite insieme al giornalista Ugo Coccia.