Il Muro del Canto torna in scena: l’8 settembre a Roma

Dopo lo straordinario concerto insieme al Colle der Fomento dello scorso febbraio, Il Muro del Canto annuncia il suo ritorno dal vivo nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma martedì 8 settembre 2020. Il concerto è il primo dopo il lungo stop nazionale e per l’occasione la band sta preparando delle sorprese sia in termini di proposta musicale che di ospiti. Attualmente la band è al lavoro sul prossimo disco e questo speciale live alla Cavea sarà l’occasione per chiudere il cerchio sull’ultimo fortunato album “L’Amore Mio Non More” e sul suo lungo tour di presentazione che ha consolidato l’apprezzamento della critica e ampliato il numeroso pubblico che da anni segue le performance del gruppo.

Foto di Marco di Donna

Il Muro del Canto sono Daniele Coccia Paifelman (voce), Alessandro Pieravanti (voce narrante e batteria), Eric Caldironi (chitarra acustica), Ludovico Lamarra (basso elettrico), Franco Pietropaoli (chitarra elettrica) e Alessandro Marinelli (fisarmonica). Dal suono ruvido ed intenso, il gruppo unisce modernità e tradizione in un’autentica voce popolare senza tempo. Il loro ultimo album, “L’Amore Mio Non More”, mantiene alcuni tratti distintivi e, allo stesso tempo, introduce diverse novità nelle soluzioni ritmiche e armoniche. Continua la ricerca di un linguaggio diretto e reale, in cui la forza del dialetto capitolino, che da sempre nutre le salde radici della band, emerge chiaramente fin dal titolo in una dichiarazione d’intenti appassionata e testarda.

Martedì 8 settembre, ore 21.00
Roma – Auditorium Parco della Musica / Cavea – via Pietro de Coubertin, 30
Bilgietti: Platea e Tribune – € 20,00 + prev.
I biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone