Ruinas – Ikonoklasta (Spike Rot Records)

Non c’è molto da dire su questi spagnoli Ruinas. Il limite è indicato dalla loro biografia. Infatti, il gruppo si è formato nel 2018 ed il presente “Ikonoklasta” rappresenta il loro esordio assoluto. Si tratta di un duo composto da Rober Bustabad (cove e tutti gli strumenti ad eccezione della batteria) e Angel (batteria). Prima di “Ikonoklasta” non hanno realizzato nessun demo-tape o CD promozionale. L’unico ambito dove possiamo muoverci è, quindi, l’album stesso. Un album composto da 13 brani tutti cantati in spagnolo e pubblicato dall’etichetta italiana Spike Rot Records. Dal punto di vista musicale il duo Ruinas si muove a metà strada fra il Death Metal e il Grind. Quindi, non aspettiamoci nulla di armonioso o celestiale. Qui il sound è nero come la pece. Anche perché qua e là sono state introdotte pesanti inserti Indus e Dark. Il risultato non è male. Si sente che il gruppo ha delle idee abbastanza interessanti e sa come realizzarle. Un’ultima annotazione. Il cantato in spagnolo conferisce una certa originalità all’insieme. Tuttavia, si tratta di un primo album e dobbiamo, necessariamente, sospendere il giudizio in attesa di ulteriori passi che possano confermare le qualità del gruppo oppure no… Quindi, alla prossima.

Tracks-list:

1. Trepanacion
2. Ikonoklasta
3. Ciclon Tarantula
4. Fauces de Saturno
5. Supercelula
6. Instinto Genozida
7. El Tormento de las Ratas
8. Ira, Cuchillo Y Fuego
9. Vomito de Sangre
10. La Congiura de los Insectos
11. Nueva peste (De Profundis)
12. Retrovirus
13. Ad Vermibus Gloriam


Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/Ruinas.Oficial/
Pagina bandcamp di Spike Rot Records https://spikerotrecords.bandcamp.com/