Solstorm – II (Apollon Records)

Sono anni di piena attività per questa straordinaria band norvegese denominata Solstorm. Nel 2018 esce il loro album live “The Gifted and The Damned”. Un anno dopo vengono pubblicati sia un singolo intitolato “Exhumation” che un nuovo album intitolato semplicemente “II”. Credo che ciò rappresenti il giusto risultato di anni spesi a scrivere, comporre ed eseguire grande musica. Ma facciamo un passo indietro. La band si forma nel 2008 a Bergen. Esordisce con un EP intitolato semplicemente “Solstorm” nel 2009. EP realizzato in regime di perfetta autoproduzione. Nel 2011 abbiamo il loro primo full-lenght album. Anche questo intitolato in maniera molto semplice: “Solstorm”. Edito dalla Duplicate Records. In seguito abbiamo un periodo di stasi per poi riprendere le attività con il succitato live del 2018. Il loro nuovo album – intitolato con un striminzito “II” – è una delizia per gli appassionati di generi oscuri e tetragoni come il Doom, lo Sludge e lo Stoner. Qui si capisce subito di avere a che fare con una band di gamma superiore. Si nota subito dall’opener “Koba” che la sapienza compositiva è una delle innumerevoli frecce a disposizione del quintetto norvegese. Invece, di seguire modelli standard i Solstorm partono per la tangente per disegnare oscuri quanto angoscianti quadri delle quotidianità. Lo fanno in maniera semplicemente devastante e magniloquente. Ogni loro brano – appena cinque compongono la tracks-list di “II” – è un vademecum per gli abissi. Tutto è regolato alla perfezione. Suoni, arrangiamenti, esecuzione, scelta dei tempi e tanto altro ancora. Insomma, qui con i Solstorm la musica parla alla grande. “II” è un album da consigliare anche a chi non è aduso alle sonorità Doom, Sludge e Stoner in quanto è la musica che parla. E quando parla la musica…

Tracks-list:

1. Koba
2. Eklips
3. Sloth
4. Jung
5. Vienna


Pagina ufficiale su Facebook https://www.facebook.com/SOLSTORMOFFICIAL/
Sito ufficiale della Apollon Records https://www.apollonrecords.no