Imagin’aria – Exeligere (Autoproduzione)

Ci sono periodo in cui mi domando che fine fanno certe band con cui avevo contatti, ma che da tempo non davano notizie di sé. Questo è successo con gli Imagin’aria. Mi domandavo dove fossero finiti. Sciolti? Sono stato smentito dall’amico Gian Luca Mian che un giorno mi ha contattato su Facebook dicendomi che il nuovo album era pronto. Davvero una bella notizia in quanto gli Imagin’aria sono una delle più significative realtà della scena Prog Rock italiana. Passano qualche giorno e mi arriva il promo digitale di “Exeligere”… Qualche nota biografica sulla band è più che utile prima di parlare dell’album in questione. Gli Imagin’Aria si formano nel 1994, con l’ arrivo di Ivan Peasso alla chitarra solista e Fabio Biffignandi alla batteria, anche se il nucleo principale formato da Daniele Perico alla voce, Andrea Peasso al basso e Gian Luca Milan alla chitarra, era già insieme dal 1989. Dopo alcuni demo-tape ben recensiti dalla stampa specializzata vengono messi sotto contratto dalla Lizard per i cui tipi esce l’album di esordio intitolato “In Un Altro Quando”. Escono via via altri album per arrestarci nel 2006 alloruqnado viene pubblicato per la Maracash Records/Venus il loro ultimo album ufficiale prima di “Exeligere”. Mi riferisco a “Progetto T.’I.A.”. E’ sempre un piacere ascoltare gli Imagin’aria poiché la loro musica affascina. Il loro mondo sono gli anni settanta. Il periodo d’oro del Prog. Rock. Ma attenzione il quintetto non cade nella pura nostalgia. Qui in Prog Rock è utilizzato come una nave madre da cui gli Imagin’aria partoro per incursioni in vari stili musicali. Il che rende l’intera offerta musicale molto interessante ed estremamente convincente. E’ un sound mutante, cangiante, mai fermo e in continuo divenire. Non aspettatevi suoni monocorde oppure inutili dimostrazioni di forza. Per gli Imagin’aria parla un Prog Rock senza tempo e ben fermo sui principi. Ho molto apprezzato, quindi, “Exeligere” poiché senza clamore gli Imagin’aria regalano alla scena italiana un album pieno di tante idee e lavorato con quell’antica arte del cesello tipico del vero Prog Rock. Poi vai a capire come mai un gioiellino come “Exeligere” è una produzione indipendente. Esistono ancora le etichette? Lunga vita agli Imagin’aria!

Tracks-list:

1. Indastria
2. La Tua Verità
3. Piccolo Mondo
4. Cacciatori di Chimere
5. Re Dei Sei
6. La Scelta Migliore
7. Sempre Mai
8. La Lunga Marcia


Sito ufficiale http://imagin-aria.com/