Nick Cave e Nicholas Lens insieme per 12 litanie

Nick Cave, mitico cantautore e frontman dei Bad Seeds, ha scritto 12 “litanie” come libretto per una nuova opera da camera del compositore belga Nicholas Lens.Lens descrive L.I.T.A.N.I.E.S come “una forma pura di poesia … una forma lirica di minimalismo che potrebbe portare a uno stato di trance”.

L’idea dell’opera è stata concepita durante il lockdown: il silenzio, la pace regnante, il contatto con la natura nel corso delle passeggiate, ha riportato alla memoria di Lens la visita tempio Zen di Runzai in Giappone. Una sensazione condivisa da Nick Cave che ha accettato immediatamente di realizzare il libretto scrivendo 12 litanie “che sono delle suppliche religiose” commenta Cave “e mi sono accorto di aver scritto litanie per tutta la mia vita”.

A causa del lockdown gli 11 musicisti dell’ensemble di L.I.T.A.N.I.E.S hanno registrato le loro parti separatamente a casa di Nicholas Lens. All’interno del gruppo è confluita la figlia del compositore Clara-Lane suonando le tastiere, aiutando la produzione e cantando alcune parti vocali.

Con L.I.T.A.N.I.E.S Lens continua a coltivare un rinnovato approccio alla composizione collaborando con scrittori dinamici e celebrati al di fuori del mondo dell’opera per la realizzazione dei libretti. I suoi lavori precedenti includono Slow Man (2012), con il vincitore del Premio Nobel e Booker J.M. Coetzee, e Shell Shock (2014), sempre con Nick Cave.