Gary Barlow torna con Music Played By Humans

Gary Barlow torna con un nuovo album, “Music Played By Humans”, a distanza di sette anni dall’ultimo progetto discografico da solista “Since I Saw You Last”. L’album prende ispirazione dalla musica che ha accompagnato l’infanzia di Gary, la musica orchestrale e delle big band che ha da sempre ha catturato la sua immaginazione. Registrato con un’orchestra di 80 elementi, “Music Played By Humans” fonde una moltitudine di suoni in quattordici brani dallo stile originale ed eclettico. L’album, che si apre con il singolo dai suoni latini, “Elita” con Michael Bublé e la star colombiana Sebastián Yatra, presenta anche collaborazioni con artisti di tutto il mondo tra cui James Corden, Barry Manilow, Chilly Gonzales, Alisha Dixon, Beverley Knight, Ibrahim Maalouf e Avishai Cohen.

“La mia ambizione quando abbiamo iniziato questo album”, ha detto Gary, “era di creare qualcosa di veramente brillante, una vera e propria celebrazione della musica e dei meravigliosi musicisti che abbiamo nel Regno Unito e in tutto il mondo. Alcuni brani sono registrati con un’orchestra, altri con quartetti, con una band latina, e alcuni brani hanno sezioni jazz – è davvero musica suonata da persone, un insieme di musicisti e collaboratori, da qui il titolo dell’album – Music Played By Humans”.

“Questo è il primo album che mi ha dato l’opportunità di collaborare con tale calibro di musicisti, tutti molto diversi tra loro. Elita è iniziato come un duetto con Bublè fino a quando Michael non ha suggerito di coinvolgere Sebastián sul disco e questo ha dato alla canzone una dinamica completamente nuova. The Kind Of Friend I Need con Corden è stata divertente da registrare fin dall’inizio – è una canzone calda, di buon umore e divertente che celebra davvero l’umorismo britannico – in un modo nordico!”.

Su Eleven, Gary si unisce al trombettista jazz franco-libanese e compositore Ibrahim Maalouf; Avishai Cohen, l’acclamato musicista jazz di cui Gary è un fan di lunga data, appare in Before We Get Too Old; il pianista e intrattenitore vincitore del GRAMMY Award, Chilly Gonzales appare in Oh What A Day. La cantante britannica Beverely Knight presta il suo stile inimitabile in Enough is Enough e in What’s Leaving All About Alesha Dixon duetta con Gary per raccontare la rottura di una relazione. Amico di lunga data e interprete leggendario, Barry Manilow suona il pianoforte in You Make The Sun Shine’. “Guardando indietro, non mi ero reso conto di quanto questo album sarebbe stato commovente in un momento in cui le orchestre non possono stare sedute in una stanza insieme. Abbiamo finito la nostra ultima sessione due settimane prima dell’isolamento e quando ora ascolto il disco mi tornano in mente solo bei ricordi . Abbiamo alcuni dei migliori musicisti del mondo a Londra… e ora sono sul mio album – direi che sono veramente fortunato”.