I messinesi Sàia pubblicano il singolo Marzo

Sono originari esattamente dalla Valle del Mela. Si un porcu i sàia. Da questa citazione nasce il nome del gruppo. Il brano Marzo è nato durante il primo lockdown in una situazione di poca speranza e di molti dubbi sul futuro. Hanno dichiarato .. Abbiamo pensato a quelle situazioni che ci mancavano in quel momento e che finora non abbiamo potuto ancora rivivere e le abbiamo messe insieme all’interno della canzone, cercando di dare un po’ di speranza a chi la ascolta ..

Marzo (e la sua intima atmosfera) propone la speranza che tutto tornerà ad essere come lo abbiamo sempre conosciuto; basta un po’ di pazienza affinché l’Inverno passi e arrivi finalmente l’Estate, in una velata similitudine tra l’avvicendarsi delle stagioni e il periodo di lockdown che abbiamo vissuto e che continuiamo a vivere. Il brano infatti è una sorta di similitudine tra il mese di Marzo (che apre alla bella stagione alle giornate lunghe e soleggiate) e il periodo di lockdown che ci ha costretti a cambiare per sempre le nostre vite. Una serie di immagini ci fanno immergere nel clima di fiducia e attesa che avvolge il brano in un crescendo che (metaforicamente) fa intendere come la speranza e la voglia di tornare ad essere protagonisti della nostra vita, non vengano mai meno .. Devi solo avere pazienza che Marzo finirà, perché il vuoto di questi giorni non durerà per sempre ..