Il libertario Toni Veltri, cantautore residente in Belgio, ma di origini italiane

Per GneRecords / MusicaViva ha pubblicato il singolo Dov’è la Libertà, accompagnando il singolo con un bel videoclip! Al singolo hanno collaborato Giancarlo Prandelli, SeamlessSasha e Francesco Cancarini; mentre al videoclip c’è stato l’apporto di Davide Franzoni, Carlo Neviani e Michele Tovini. Sul suo profilo Facebook conta ben 15.113 followers!

Toni Veltri annovera nel suo percorso importanti collaborazioni con artisti di fama internazionale, quali Gianluca Grignani, Michele Zarrillo, Umberto Tozzi, Toto Cutugno, Antonello Venditti. Il secondo singolo arriva dopo il successo di “Verona”, con l’intento di proporre sonorità nuove in una scena musicale con troppe similitudini e omologazioni. “Dov’è la Libertà” è un brano che tocca un tema fortemente attuale: la mancanza di controllo delle nostre vite in un momento in cui, a causa della pandemia globale, siamo limitati nella possibilità di movimento, d’incontro e socializzazione con gli altri. Un limite molto forte per un artista che dalla vita reale attinge incessantemente, traendone linfa preziosa per creare musica e parole. Una mancanza di controllo che genera angoscia, paura e frustrazione: “Dov’è la Libertà?” è una domanda che sorge come una protesta, un grido da parte di chi fa della musica il proprio strumento per comunicare con il pubblico che, purtroppo, per troppi mesi è mancato e continua a mancare. “Dove sono i sogni di un bambino? Dove sono le promesse? Dove sono le certezze?” sono gli interrogativi di tutti coloro che soffrono questa condizione di libertà limitata e che il video interpreta magistralmente, con immagini di sicuro impatto.