Dopo un quarto di secolo solo con i fan club, Ululati dall’Underground si evolve

Domenica 2 Maggio (dalle 21,00 sulla piattaforma Zoom) una assemblea straordinaria tra i nostri soci per approvare un nuovo statuto. Ma qual è la nostra storia? Nel biennio 1986/87 la mia presenza a Rai Stereo Uno per presentare un fan club al giorno. Poi mi sono trovato nel ruolo di talent scout, mandando in onda i provini di artisti sconosciuti: senza saperlo ho scoperto artisti che sono diventati celebri, come Rats, Irene Grandi, Bandabardò, Ligabue. Per me erano solo musicassette che mi piaceva ricevere, ascoltare, recensire, promuovere: qualche lustro dopo, mi hanno detto che avevo fatto scouting, donando a quegli artisti (visto che ero autore del programma, ma anche conduttore e programmista regista) anche diverse centinaia di migliaia di lire come diritti d’autore e royalties! Da quegli anni in Rai, è nato prima un coordinamento e poi una vera e propria associazione: il 12 Luglio 1986 con atto notorio veniva alla luce Ululati Dall’Underground, Fan Club And Fanzine Meeting of Italy, associazione culturale senza scopo di lucro che aveva proprio come nome il titolo della mia trasmissione radiofonica.

Sono passati 25 anni ed in questo quarto di secolo di cose ne abbiamo fatte, producendo dischi, eventi, consulenze, seminari, programmi radio&tv, libri, siti internet, podcast ed arrivando anche a dare crediti formativi sia a ragazzi dei Licei, ma anche in ambito universitario. Sono infatti 6 le tesi universitarie a cui ho collaborato e nelle quali è analizzata l’attività di Ululati dall’Underground.
Tutto procedeva bene, quando sono successe due cose negli ultimissimi anni: 1) Sono spariti i fan club nati dal basso, fagocitati dalla discografia o dagli staff degli artisti 2) E’ diventata operativa una legge sulla Riforma del Terzo Settore, coinvolgendo così anche la nostra associazione culturale senza scopo di lucro.

Questi due tsunami mi hanno convinto ad un new deal della nostra esperienza ed è per questo che Domenica 2 Maggio 2021 (dalle 21,00 alle 21,40) si svolgerà una assemblea straordinaria tra i nostri soci per approvare un nuovo statuto che sancisce la voglia di trasformarci in qualcosa di più, come previsto dall’articolo 47, comma 5 del Codice del Terzo Settore, D.lgs 117/2017. In assemblea i soci decideranno la modifica dello statuto e l’evoluzione da Ululati dall’Underground, fan club and fanzine meeting of Italy a Ululati dall’Underground – APS ARCI. (APS è l’acronimo di Associazione di Promozione Sociale). Chi vuole saperne di più, senza alcun impegno può ricevere la relativa documentazione e quindi decidere se partecipare all’assemblea o aderire alla nuova Ululati dall’Underground nei mesi successivi. Basta scrivere una semplice mail alla mia casella info@giancarlopassarella.com

Ogni nostro nuovo socio (oltre che votare in assemblea) riceverà un nostro pacchetto raccomandato contenente:
– Tessera ARCI valida su tutto il territorio nazionale (Nell’ARCI i soci sono 1.015.204, suddivisi in 4401 circoli o associazioni che si occupano di tematiche varie: cultura (arte, musica, cinema/video, letteratura/poesia, teatro/danza), turismo, diritti, impegno sociale, servizio civile e solidarietà internazionale) – Depliant che illustra l’impegno dell’ARCI in ambito sociale e culturale, passando dal rapporto con BancaEtica a ProduzioniDal Basso, valorizzando i luoghi di cultura e la nuova musica – Assicurazione (prevista dalla nuova legge) per ogni volontario della nostra associazione, sia che scriva su Musicalnews.com o che collabori ad altre nostre iniziative, telematiche e non – Cartoline ed altro materiale cartaceo sulle nuove campagne intraprese dall’ARCI, con in primis quella per bloccare la violenza sulle donne e quelle per sostenere una svolta ecologista – Due cd (nuovi e sigillati) di U.d.U. Ululati Records per far toccare con mano come promuoviamo i giovani artisti che si affidano a noi