La morte di Piera degli Esposti, tra la pasoliniana Medea ed il David di Donatello 2009 per il film Il Divo

Si è spenta oggi all’ospedale Santo Spirito di Roma all’età di 83 anni per complicazioni polmonari. Era nata a Bologna il 12 Marzo 1938. Il grande pubblico l’ha riscoperta nei ruoli burberi televisivi di Che Dio ci aiuti (nel 2019) e nelle 70 apparizioni in Tutti pazzi per amore. Ma era una grande attrice, soprattutto di teatro e cinema: la dimostrazione dall’elenco che segue, dedicato ai maggiori riconoscimenti ricevuti.

– Premio Ubu 1978/79 – Miglior Attrice per Molly Cara
– Premio Ubu 1979/80 – Miglior Attrice per Rosmersholm
– David di Donatello 1982 – Candidatura come migliore attrice non protagonista per Sogni d’oro
– David di Donatello 2003 – Migliore attrice non protagonista per L’ora di religione
– David di Donatello 2009 – Migliore attrice non protagonista per Il divo
– David di Donatello 2016 – Candidatura come migliore attrice non protagonista per Assolo
– Nastri d’argento 1989 – Candidatura come migliore attrice protagonista per L’appassionata
– Nastri d’argento 2002 – Candidatura come migliore attrice non protagonista per L’ora di religione
– Nastri d’argento 2008 – Candidatura come migliore attrice non protagonista per Tre donne morali
– Nastri d’argento 2009 – Nastro d’argento speciale
– Nastri d’argento 2014 – Premio speciale miglior attrice protagonista nel documentario Tutte le storie di Piera
– Nastri d’argento 2016 – Candidatura come migliore attrice non protagonista per Assolo
– Globo d’oro 2011 – Miglior attrice per I bambini della sua vita
– Premio Flaiano 2002 – Miglior attrice protagonista per L’ora di religione
– Premio Flaiano 2019 – Premio di teatro per la carriera