Veronica Simioli, da Made in Sud al contratto con Tempo Records

Veronica Simioli (già cantante del trio Sud58) la ricordiamo anche nel progetto musicale Hesed, ideato da Don Pasquale Giglio, parroco napoletano della chiesa del Buon Pastore di Fuorigrotta. Hesed è un progetto nato dal desiderio di incontrare la Parola di Dio in maniera giovane e fresca in un contesto, quello attuale, dove le troppe parole che leggiamo o ascoltiamo, rischiano di rimanere vuote perché non legate ad una concreta esperienza di vita. L’energico prete disse in quei giorni .. Grazie alla musica le parole restano e diventano vive perché partecipate; messe in musica, le stesse parole diventano nostre perché superano le barriere del pregiudizio e della razionalità .. Ora per la bella e brava Veronica è il momento di spiccare il volo, grazie all’opportunità giunta dallo staff dell’etichetta Tempo Records, legata all’omonima Academy voluta da Big Fish.

N’croce (il primo brano di Veronica Simioli per Tempo Records) è una viscerale dichiarazione di libertà individuale, un grido sussurrato all’orecchio su quanto sia mutevole la natura umana e sull’importanza di preservare e difendere le mille sfaccettature dell’essere. Nel testo, si fa riferimento alla janara: nelle credenze popolari dell’area di Benevento e Caserta è una delle tante streghe che popolavano i racconti appartenenti soprattutto alla tradizione del mondo agreste e contadino. Il mito della janara è manifesto di un retaggio culturale fatto di credenze popolari e superstizioni che intrecciano il futuro, limitando la crescita e la comprensione del diverso .