Beppe Carletti (Nomadi) e Giovanni Allevi tra i doppiatori del cartoon Lampadino e Caramella

Beppe Carletti dei Nomadi e Giovanni Allevi sono tra gli artisti che hanno prestato la propria voce nel nuovo cartone animato “Lampadino e Caramella nel MagiRegno degli Zampa”. Si tratta di  una serie rivoluzionaria per metodologia, inclusiva e senza barriere, la primo e unica rivolta a tuttii bambini, con o senza deficit sensoriali. La serie, prodotta da Rai Ragazzi e da Animundi, sarà in onda da Domenica 29 Marzo, tutti i giorni, alle ore 16.50, su Rai Yoyo (canale 43 del digitale terrestre) oltre che su RaiPlay.

“Anche e soprattutto in un periodo di emergenza come questo, il tema dell’inclusione è essenziale, per essere vicini come servizio pubblico ai bambini che devono affrontare maggiori difficoltà e alle loro famiglie”, afferma Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi. “Il punto di forza della serie animata Lampadino e Caramella è che il programma è rivolto a tutti, per promuovere l’inclusività e lo scambio di esperienze sin dai primi anni di vita”.

Personaggi, forme, colori, parole, musica e ritmo sono costruiti per adattarsi alla diversa sensibilità e ai diversi livelli di competenza di ogni bambino tra i 2 e i 6 anni, così da promuovere momenti di condivisione che educhino al rispetto dell’altro, ciascuno con le proprie differenze.

In collaborazione con Rai Ragazzi, la società di produzione romana Animundi ha ideato e codificato con la consulenza di un pool di esperti – insegnanti, educatori, psicologi, medici – un metodo di lavorazione altamente innovativo, il “Cartoon Able”, realizzando un prodotto che ha richiesto oltre due anni di lavoro e che alla finalità ludica unisce una componente dal forte impatto sociale, pensata per promuovere l’inclusività fin dai primi anni di vita, favorendo lo scambio tra i piccoli spettatori, che impareranno ad accogliere con naturalezza la diversità di ciascuno e a praticare con disinvoltura linguaggi diversi.

Unica al mondo, la tecnica del Cartoon Able prevede uno schema ben preciso: un linguaggio chiaro con tempi narrativi calibrati e ritmo versatile, uno stile di animazione fruibile da tutti, una voce narrante, proprio come un’audioguida, e un commento sonoro armonizzati al contesto per le parti prive di dialogo (a vantaggio dei bambini ciechi o ipovedenti), sottotitoli con specifica sintassi e traduzione simultanea nella Lingua Italiana dei Segni (LIS), con attori in costume che recitano in live- action inseriti in un fumetto (a vantaggio di bambini sordi). Le forme, la grafica e l’utilizzo dei colori, rispettano criteri di percezione particolari in conformità anche con le recenti ricerche delle discipline neuroestetiche che attribuiscono alle forme curve e a uno studiato accostamento dei colori una riduzione del livello di ansia e l’attivazione delle aree del cervello legate al piacere. Anche gli effetti sonorie le musiche sono tali da non risultare invasivi o fastidiosi per qualsiasi spettatore (a vantaggio dei bambini autistici).

La serie si sviluppa in venti episodi da sei minuti ciascuno e narra le avventure di due simpatici fratellini – Lampadino e Caramella – e dei loro amici animali, incontrati nel MagiRegno degli Zampa, il luogo fantastico a cui i bambini hanno accesso grazie ad una formula magica. Storie semplici ma non banali, dai fini formativi e talvolta ispirate a temi attuali, raccontate in modo sorprendentemente nuovo, ricorrendo a codici comunicativi e a linguaggi del tutto inediti per il mondo dell’animazione, studiati per intrattenere e stimolare la fantasia di ogni bambino, contro il muro del pregiudizio e della discriminazione, perché divertimento e fantasia sono un diritto di tutti i bimbi.

Per la sua valenza pedagogica e sociale il progetto ha ottenuto il contributo economico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e, fin da subito, ha conquistato il mondo dell’imprenditoria, dell’arte e dello spettacolo. Molte le personalità che hanno accettato di sostenere attivamente il progetto, come lo stilista Renato Balestra e la stella della danza Sabrina Brazzo, o prestando la loro voce ai vari personaggi della serie tv, come Giovanni Allevi, Beppe Carletti, Raul Cremona, Gigi e Ross, Vladimir Luxuria, Guillermo Mariotto e Giuseppe Zeno, quest’ultimo voce narrante di tutte le puntate.

Il Maestro GIOVANNI ALLEVI ha creduto fin da subito nel progetto Cartoon Able e lo ha supportato con il suo spontaneo e contagioso entusiasmo, tanto da entrare a pieno titolo nella serie tv con un personaggio che ne ripercorre le gesta e la naturale sensibilità: Giò Maestri. Sarà lui che nel MagiRegno aiuterà Lampadino e Caramella a risolvere un soporifero imprevisto dirigendo “Un insolito concerto”, il titolo dell’episodio. Orso Balocco è invece interpretato da un divertito BEPPE CARLETTI, co-fondatore del gruppo musicale I Nomadi, che gira il MagiRegno sul suo carretto di zucchero filato.