Diecicento35 – Secondo me

di Silvio Mancinelli

Sono passati un po’ di anni da “Piano B”, il primo disco dei Diecicento35, ma con “Secondo me”, la band conferma le impressioni avute con il primo lavoro. Dieci canzoni per 30 minuti spaccati di musica rock per le famiglie. Infatti la band torinese in ogni canzone propone ritornelli molto orecchiabili e radiofonici. Se proprio io, nel 2016, scrivevo di loro che erano lontani dalla Torino elettronica, qui la band sembra meno integralista, abbracciano suoni che vanno oltre quelli della classica rock band. C’è da dire che questi brani, nella loro semplicità ti entrano in testa velocemente. L’unica pecca è che, tranne qualche variazione ( come “Cadono”), spesso le soluzioni prese in considerazione sono sempre le stesse. Con un leggero accostamento agli U2 e ai Lacuna Coil, molto ma molto più morbidi, e con ancora qualche ingenuità nei testi, “Secondo me” potrebbe essere per loro un disco ottimo per aprire alla band canali nazionali.

La tracklist

  • Bunjee Jumping
  • Come me
  • La fine del mondo
  • Senza di me
  • Polaroid
  • Cosa è che resta
  • Cadono
  • Nonostante
  • Trap
  • Niente di speciale