Se io sapessi quanto costa l’amore, ti farei pagare per tre: successo de Lassistente a Le Murate di Firenze ..

Ai primi di Luglio assistevamo nello stesso luogo al concerto di Francesco Rainero e l’acustica non ci aveva soddisfatto: con un po’ di apprensione, Venerdì 13 Settembre (!?) eravamo a Le Murate per l’ultimo concerto di questa estate di Francesco Ricci, meglio conosciuto come Lassistente. Ci ha convinto in pieno, sia da un punto di vista acustico, sia come esibizione in toto. Ma la domanda che vi voglio fare è .. quante ore passano tra queste due foto? La risposta è poche, perchè la prima si riferisce allo show a Le Murate, mentre la seconda è stata realizzata Domenica 15 Settembre a Roma, mentre si stavano preparando alle riprese di un videoclip per il lancio di un nuovo brano..

Presentato da Giancarlo Passarella (lo storico “Pippo Baudo del Rock”), Francesco Ricci sale sul palco in compagnia di Federico Sagona e Davide Gobello per creare un set acustico (due chitarre ed una tastiera) che magicamente attrae l’attenzione del pubblico, nonostante i tre compleanni in corso. Lo show de Lassistente è fatto di brani tratti dal suo disco d’esordio, più una manciata di cover, tra cui un brano di Gazzelle (che aveva riproposto negli altri suoi show estivi a cui avevamo assistito), più una divertente riproposizione (tra il funky ed il blues) di alcuni successi di Jovanotti. Questo “melting pot” è risultato indovinato, perchè ha permesso alla maggior parte del pubblico di canticchiare brani famosi, interessandosi a quelli usciti dalla penna del 28enne artista fiorentino. Semplicemente commovente la conclusione del concerto, con il brano dedicato al fratello che non c’è più ..